fbpx
Castrovilli non delude. Radunovic, che errore
Castrovilli non delude. Radunovic, che errore

Finisce 1-1 il primo match allo Zini della Cremonese 2018/2019: Castrovilli porta in vantaggio i grigiorossi, Mancuso pareggia in pieno recupero.

RADUNOVIC, voto 5
Inoperoso per gran parte del primo tempo, si supera sul colpo di testa di Cocco. Poi nel recupero combina la frittata: sbaglia completamente l’uscita e Mancuso insacca a porta vuota.

MOGOS, voto 6.5
Insuperabile sulla destra: Antonucci non gli fa nemmeno il solletico. Presente con puntualità anche in appoggio dell’esterno alto.

CLAITON, voto 6
Prima tempo in controllo, nel secondo soffre l’ingresso di Mancuso che gli scappa un paio di volte. Quando prende le misure torna il solito califfo.

TERRANOVA, voto 6
Esordio senza problemi per l’ultimo colpo del mercato (ma che brividi su quel retropassaggio a Radunovic). Con Claiton forma una coppia da top team della categoria.

MIGLIORE, voto 5.5
Buona partita, si mostra solido dietro e offre una bella palla a Brighenti davanti. Peccato che in pieno recupero si faccia sovrastare da Mancuso in occasione del pareggio del Pescara.

ARINI, voto 5.5
Con Croce che si inserisce, lui fa da scudiero a Greco. Non è ancora al meglio ma si sa, il suo motore è un diesel e avrà bisogno ancora di qualche settimana per essere al top.

GRECO, voto 5
Rovina una grande partita con un gesto senza senso: allarga il gomito su Marras e l’arbitro non può che espellerlo. Un giocatore della sua esperienza non dovrebbe farsi innervosire così facilmente.

CROCE, voto 6
Parte alla grande con un paio di coast-to-coast, poi perde la calma quando l’arbitro non gli fischia un paio di falli e si estranea dal gioco. Anche lui non è ancora al top, avrebbe potuto sfruttare meglio gli spazi nel secondo tempo.

CARRETTA, voto 6.5
Primo tempo così così, fino all’assist per il gol di Castro: Ciofani non riesce nemmeno a prendergli la targa. Nel secondo tempo fa impazzire la difesa del Pescara, esce stremato.

MONTALTO, sv.
Parte male la stagione del nuovo bomber grigiorosso: nemmeno 25 minuti ed esce in barella. Peccato, fino a quel momento aveva dimostrato di aver ritrovato brillantezza.

CASTROVILLI, voto 6.5
Atavici difetti e noti pregi: con la palla tra i piedi fa quel che vuole, peccato che a volte la tenga un po’ troppo. Però si fa quaranta metri di campo per seguire l’azione di Carretta e viene premiato con un assist che trasforma in gol.

 

Sono entrati:

BRIGHENTI, voto 6
Entra a freddo al posto di Montalto. Si presenta con una bella sponda di testa e un colpo di tacco per Castrovilli. Nella ripresa sfiora il gol su un bel suggerimento di Arini.

CASTAGNETTI, voto 5.5
Al posto di Carretta per dare solidità al centrocampo. Risulta utile sulla gestione del pallone, un po’ meno sul piano dell’agonismo.

KRESIC, sv.

 

L’allenatore:

MANDORLINI, voto 6
Sblocca la partita con un’intuizione, inverte gli esterni e dopo due minuti Carretta serve a Castrovilli la palla del vantaggio. Dopo l’espulsione di Greco però la squadra si abbassa troppo: il cambio finale Kresic-Castrovilli consegna il campo al Pescara che nel recupero trova il gol della beffa.

Nicola Guarneri
Nicola Guarneri

Direttore Responsabile

Potrebbe interessarti anche:

Napoli-Cremonese 3-3, i top dell’amichevole

Napoli-Cremonese 3-3, i top dell’amichevole