fbpx
Bisoli: «Partita determinata da episodi»
Bisoli: «Partita determinata da episodi»

Mister Bisoli dopo la sconfitta contro il Monza: «Abbiamo avuto diverse occasioni per pareggiare, con queste squadre se sbagli prendi gol»

Mister Bisoli è amareggiato dopo la sconfitta subita contro il Monza per 0-2: «Oggi la partita è stata determinata da due episodi, colpa nostra. La squadra ha giocato, abbiamo avuto 3-4 occasioni per pareggiare poi per una disattenzione abbiamo preso il secondo gol, fa parte del calcio. Abbiamo giocato contro una corrazzata. Ho visto una squadra in salute che ha giocato e ha cercato il risultato. Questa partita doveva finire al massimo 0-0, dobbiamo capire che con queste squadre se sbagli due volte prendi due gol».

OCCASIONI – Ancora una volta la Cremo non è riuscita a segnare: «Rispetto ad altre volte non siamo riusciti a sfruttare le occasioni, dispiace perché la prestazione c’è stata, nel secondo tempo li abbiamo schiacciati e abbiamo avuto 3-4 occasioni per pareggiare. Però non abbiamo mai mollato, anche sul 2-0 abbiamo cercato di riaprirla. Dopo tante partite ci sta, abbiamo fatto errori dettati dalla stanchezza». Il mister ha poi parlato della direzione arbitrale: «C’è stata una direzione a senso unico, che sia chiaro non ha indirizzato il risultato. Sembrava che ogni volta che entravamo ci avrebbe fischiato fallo, a loro invece no. Questo può intimorire anche i ragazzi».

PIANO GARA – Bisoli aveva preparato la gara con un piano preciso: «All’inizio volevamo farli sfogare per poi prendere in mano la partita nel secondo tempo. Purtroppo dovevamo chiudere la prima frazione senza subire reti e ci potevamo riuscire, Volpe non ha fatto parate mentre il loro portiere è stato grande su Pinato. Dispiace perché venivamo da due vittorie, questo campionato è strano, c’è chi soffre a causa dei tanti casi di Covid mentre noi abbiamo molto infortuni». L’idea era quella di riuscire a sfruttare la grande condizione fisica dei grigiorossi: «Più passa il tempo e più abbiamo energie, nel secondo tempo avevamo più energie, purtroppo non siamo riusciti a finire la prima frazione sullo 0-0. Anche oggi i ragazzi hanno dato l’anima, credo che abbiamo fatto una bella figura. Oggi la fortuna che abbiamo avuto contro Pordenone e Cosenza non l’abbiamo avuta. Dobbiamo stringere i denti per altre due partite poi recupereremo forze mentali e fisiche ma sono sicuro che faremo grandi prestazioni».

Nicola Guarneri
Nicola Guarneri

Direttore Responsabile

Potrebbe interessarti anche:

Cremo, chi è Simone Giacchetta

Cremo, chi è Simone Giacchetta