fbpx
Bisoli: «Ora serve essere uomini»
Bisoli: «Ora serve essere uomini»

Mister Bisoli alla vigilia di Cremonese-Chievo, la prima del 2021: «Tante assenze, ma non piangiamoci addosso. Valeri e Ravanelli affaticati»

Dopo aver dato il benvenuto al 2021, la Cremonese è pronta a scendere in campo per la prima partita dell’anno: domani pomeriggio allo Zini arriva il ChievoVerona in occasione della 17ª giornata di Serie B. Alla vigilia della gara il tecnico grigiorosso Pierpaolo Bisoli ha risposto alle domande dei giornalisti al Centro Arvedi. «Viviamo un periodo complicato, ma dobbiamo essere uomini e non dobbiamo piangerci addosso. Per portare a casa un risultato importante dovremmo dare tutto, poi vedremo chi riusciremo a recuperare. Ravanelli, Fiordaliso e Valeri sono reduci da affaticamenti muscolari, non sono al meglio e soffrono fastidi che potrebbero provocare infortuni». 

SCELTE – Nell’ultimo periodo, nonostante le assenze, in casa grigiorossa si è visto molto meno Gaetano. «Io guardo gli allenamenti, se uno pensa al bene della Cremonese o meno – spiega Bisoli -. Dopo aver giocato tutte le partite ha avuto una piccola flessione e ora sta tornando il vero Gaetano. Se conferma quanto di buono fatto negli ultimi due allenamenti potrà essere preso in considerazione, adesso dobbiamo pensare al bene della Cremo». In porta dopo l’errore di Reggio Calabria dovrebbe comunque esserci Volpe«Ha disputato buone partite e poi, come capita a tutti (allenatore compreso) ha fatto un errore. Non escludo nessuna soluzione perché tutti devono farsi trovare pronti. Valuterò attentamente ogni scelta perché Alfonso ha un problema alla schiena, ma anche in Serie A ci sono le rotazioni». 

RECUPERI – Quella di domani è l’ultima gara prima della sosta, che servirà a Bisoli per recuperare alcuni giocatori: «Se un giocatore non è al meglio non mi sento di rischiarlo per peggiorare la situazione. Sicuramente recupereremo Fiordaliso, Ravanelli e Valeri, che hanno solo bisogno di riposo. Gli unici infortuni muscolari riguardano Deli, Fornasier e Buonaiuto, mentre gli altri si sono fermati per motivi diversi». Domani inizia anche il calciomercato: «Con i direttori faremo le valutazioni al momento opportuno, io penso solamente alla partita, che è importantissima». A Cremona arriva un Chievo imbattuto da un mese«La Cremonese non deve pensare al Chievo, che è comunque una squadra di grande valore e punta alla Serie A, ma a sé stessa.  Bisogna concludere al meglio questa prima parte di stagione»

Lorenzo Coelli
Lorenzo Coelli

Redattore

Potrebbe interessarti anche: