fbpx
Benevento-Cremonese, le probabili formazioni
Benevento-Cremonese, le probabili formazioni

Ecco le possibili formazioni di Benevento e Cremonese, che scenderanno in campo nel tardo pomeriggio al Vigorito per la decima giornata di B

Partita infuocata anche nel turno infrasettimanale per la Cremonese, che dopo Empoli e Frosinone deve sfidare la capolista Benevento in trasferta, al Vigorito, dove peraltro i giallorossi di Pippo Inzaghi cercheranno il riscatto dopo lo scivolone per 4-0 in casa del Pescara. Dall’altra parte, Baroni (grande ex che sarà acclamato insieme al bomber Ceravolo per la straordinaria promozione dei sanniti in A del 2017) cerca la prima vittoria da quando è tornato sulla panchina grigiorossa. Un avvio più complicato non poteva esserci, ma la squadra c’è e vuole a tutti i costi conquistare anche in Campania un risultato positivo.

QUI BENEVENTO – Due ipotesi di formazione per Pippo Inzaghi, che potrebbe per la prima volta rinunciare al 4-4-2. Unico assente è l’infortunato Volta, rientra Tello dalla squalifica e tornano a disposizione il difensore Antei e l’esterno Kragl, assenti nel match perso a Pescara 4-0. Più probabile il 4-4-2 con Montipò fra i pali, Maggio e Letizia rispettivamente terzino destro e sinistro, Tuia e Caldirola centrali; in mezzo al campo gli esperti Hetemaj e Viola si dividono i compiti fra regia e interdizione, Insigne si gioca il posto con Kragl a destra e dall’altra parte riecco il colombiano 23enne Tello, molto rapido e tecnico, che dovrà vedersela con Mogos. L’ex Coda perno offensivo, formerà il tandem con uno fra Sau e Armenteros. Ma attenzione: per contrastare la superiorità numerica a centrocampo della Cremo, e per dare minuti al rientrante Schiattarella, Inzaghi starebbe pensando anche al 4-3-2-1: stessa difesa, Hetemaj e l’ex Spal fanno le mezzali, Viola in regia, Insigne e Sau dietro a Coda. Ne sapremo di più, naturalmente, intorno alle ore 18.

QUI CREMONA – Restano a Cremona Agazzi, Terranova e Piccolo, mentre è pienamente recuperato Claiton, che però potrebbe partire nuovamente dalla panchina per il match del Vigorito. Nel consueto 3-5-2, davanti al portiere Ravaglia – reduce dalla 100ª presenza in grigiorosso – i soliti Caracciolo, Bianchetti e Ravanelli. Per il resto, Baroni ha grande abbondanza e non è semplice capire se cambierà qualcosa per il turno infrasettimanale: Arini certamente rientrerà dal 1′ dopo aver scontato la giornata di squalifica, poi Castagnetti dovrebbe ancora giocare davanti alla difesa, con uno fra Valzania e Kingsley sulla sinistra (panchina per Gustsfson, Deli e Boultam). Per gli esterni, a destra l’infaticabile Mogos e a sinistra ballottaggio Migliore-Renzetti. Dubbi anche per il tandem d’attacco: l’ex Ceravolo dovrebbe fare coppia con Soddimo, ma Palombi scalpita dopo il gol al Frosinone. Ciofani, come spesso capitato nelle ultime uscite dei grigiorossi, dovrebbe entrare a gara in corso.

BENEVENTO (4-4-2): Montipò; Maggio, Tuia, Caldirola, Letizia; Insigne, Hetemaj, Viola, Tello; Sau, Coda. All. Inzaghi

CREMONESE (3-5-2): Ravaglia; Caracciolo, Bianchetti, Ravanelli; Mogos, Arini, Castagnetti, Valzania, Renzetti; Palombi, Ceravolo. All. Baroni


Di Andrea Ferrari

Redazione
Redazione

Potrebbe interessarti anche:

UFFICIALE: Renzetti passa al Chievo

UFFICIALE: Renzetti passa al Chievo

Cremo, chi è Alessandro Crescenzi

Cremo, chi è Alessandro Crescenzi

Cremo, differenziato per Deli e Ravanelli

Cremo, differenziato per Deli e Ravanelli

Cremo, con Caracciolo occasione persa

Cremo, con Caracciolo occasione persa