fbpx
Baroni: «Il problema è sempre quello: metterla dentro»
Baroni: «Il problema è sempre quello: metterla dentro»

Mister Baroni dopo la sconfitta di Pordenone: «Creato parecchie occasioni anche stavolta, col mercato qualcosa cambierà»

Numeri raccapriccianti per la Cremonese, che chiude il girone di andata con l’ennesima sconfitta fuori casa. Il Pordenone vince 1-0 col minimo sforzo, i grigiorossi si trovano addirittura in zona retrocessione diretta. Così mister Marco Baroni dopo la partita in conferenza stampa: «Non sono io che posso valutare se resterò in panchina dopo questo k.o., posso limitarmi solo ad analizzare questa gara: abbiamo avuto tante occasioni, la porzione offensiva è stata importante – ha detto il tecnico grigiorosso -. La prima grande palla-gol è stata nostra dopo pochi minuti (con Ceravolo, ndr), poi abbiamo preso gol in una situazione non fortunata: era fuorigioco, col Frosinone a noi l’hanno sanzionato. La squadra comunque ha reagito creando molto, ma il problema è sempre quello: non riusciamo a metterla dentro. I cross sono stati 24 a 3 per noi, già questo dice quante azioni sono state fatte».

PROVA, DELI, SODDIMO – Baroni ha continuato l’analisi della prestazione dei suoi: «Agazzi ha forse fatto una parata sola, in questo momento abbiamo cercato di avere equilibrio e secondo me l’abbiamo avuto anche con i quattro attaccanti tutti dentro, più addirittura Soddimo. Serve solo continuare a lavorare, altre strade dal punto di vista del gioco non ce ne sono. Poi ovvio che bisogna segnare di più, è la realtà, è una tarantella che prosegue da tante partite». Deli, peggiore in campo, è stato sostituito dopo solamente 45‘: «Dovevo vederlo, può ricoprire un ruolo da trequartista e avevamo pensato di farlo giocare per togliere loro il palleggio basso: l’ho tolto non per la prestazione, ma perché era già ammonito ed era molto teso, ha rischiato il secondo giallo in una occasione. Per me era giusto farlo giocare, anche per dare il cambio a chi aveva speso di più di recente, poi certo che può e deve fare di più». Soddimo ancora messo in campo nel recupero«Quando sono arrivato giocava sempre, ora col nuovo modulo ha un po’ meno spazio perché non lo considero molto esterno. Per me resta giocatore molto utile».

BILANCIO E MERCATO – Undici punti in altrettante partite da quando ha sostituito Rastelli, Baroni ha una media punti inferiori e ora la Cremo è addirittura in zona retrocessione diretta (ma deve recuperare la trasferta di La Spezia). Ecco le parole del mister sul bilancio di questa sua esperienza fin qui: «Sicuramente è negativo, visti i numeri – ha detto l’ex difensore, che poi ha risposto alla domanda sul mercato (nel pre-match aveva detto che si era già parlato con la società per qualche indicazione) -. Arriva l’opportunità del mercato, certamente faremo qualcosa: c’è stato un cambio di allenatore, qualcosa sarà rivisto dal momento in cui io voglio una squadra che giochi diversamente. Per me le qualità tecniche ci sono e non si può giocare in maniera differente rispetto a ora, i ragazzi non mancano nel gioco e nella produzione offensiva, ma serve fare gol. Ripeto, un problema che ci portiamo a dietro ormai da molto. Alibi non ne voglio cercare, siamo l’ultimo attacco e punto, finita lì».


Fonte: dai nostri inviati alla Dacia Arena Andrea Ferrari e Nicola Guarneri
Ogni replica, anche se parziale, necessita della corretta fonte CUOREGRIGIOROSSO.COM

Redazione
Redazione

Potrebbe interessarti anche: