fbpx
Ascoli, ultimo treno per la salvezza
Ascoli, ultimo treno per la salvezza

Vi presentiamo l’Ascoli, prossimo avversario della Cremonese nel match in programma venerdì 19 marzo alle ore 21 allo stadio Del Duca

L’Ascoli ha un solo grande obiettivo in questa stagione: la salvezza. La partita contro la Cremonese rappresenta in questo senso una gara cruciale, perché perdere significherebbe in sostanza abbandonare ogni speranza di salvezza diretta e iniziare a ragionare nell’ottica del provare a conquistare almeno i playout. Ma i bianconeri non sono pronti ad arrendersi.

RINCORSA DISPERATA – L’Ascoli occupa il diciottesimo posto della classifica della Serie B 2020-21, che al momento significherebbe retrocessione. I bianconeri hanno raccolto 27 punti in 29 gare, vincendo 6 partite, pareggiandone 9 e perdendone ben 14. L’equilibrio tra gol segnati e gol subiti è migliore rispetto alle dirette concorrenti, ma l’Ascoli ha perso parecchie gare equilibrate e non ha mai vinto più di due gare di fila. Tre allenatori cambiati: ha cominciato Valerio Bertotto, poi meno di un mese con Delio Rossi e dal 23 dicembre c’è Andrea Sottil.

ASSENZE & EX – In vista della delicata sfida contro la Cremo, mister Andrea Sottil dovrà fare a meno dello squalificato Eramo e dell’acciaccato Stoian. Non rientra nella lista dei convocati nemmeno l’ex grigiorosso Michele Cavion, mentre ci sarà Vittorio Parigini, che con la Cremonese aveva fatto bene nella passata stagione. Recentemente è stato protagonista di un bell’episodio in una partita contro la Salernitana.

ALL’ANDATA – Il match di andata tra Cremonese e Ascoli si giocò il 12 dicembre 2020 allo stadio Zini e fu una partita folle, terminata con il punteggio di 3-3. Fu l’unico punto di Delio Rossi nella brevissima esperienza sulla panchina del Picchio. I grigiorossi si portarono in vantaggio con Strizzolo, prima che Bajic prendesse il controllo della scena con una doppietta e un rigore fallito. Una doppietta di Deli fece illudere la Cremo di Bisoli, ma lo stesso Bajic segnò la sua tripletta nella sua miglior prestazione stagionale. Sarà un remake di una partita folle?

Alessandro Ginelli
Alessandro Ginelli

Collaboratore

Potrebbe interessarti anche:

Cosenza, cullando il sogno salvezza

Cosenza, cullando il sogno salvezza