fbpx
Spal, Marino: «Dovevamo essere più cinici»
Spal, Marino: «Dovevamo essere più cinici»

L’allenatore della Spal Marino commenta il pareggio per 1-1 dello Zini con la Cremonese: «Ci è mancato il guizzo giusto. Stasera dovevamo essere più cinici»

La Spal pareggia contro la Cremonese per 1-1 e si conferma quarta forza del campionato di Serie B. Al termine della partita ha parlato il tecnico della formazione ferrarese Pasquale Marino:«Il primo tempo è stato molto buono per quanto riguarda la Cremonese, noi abbiamo cercato di palleggiare ma non eravamo molto veloci nel giro palla. Le poche volte che lo siamo stati, siamo arrivati facilmente negli ultimi metri. Abbiamo concesso qualche palla gol e Berisha è stato bravo in qualche occasione – ha proseguito Marino rispondendo ai giornalisti –. Dispiace per il gol su calcio piazzato, c’è stata sicuramente qualche disattenzione di troppo. Dovevamo essere più cinici e trovare gli spazi giusti per chiudere la partita. Nel momento in cui abbiamo smesso di soffrire abbiamo preso il gol del pareggio, peccato».

TRASFERTE DIFFICILI – La squadra di mister Marino nelle partite fuori casa fatica di più ad essere incisiva e a portare punti a casa, e il tecnico ha puntualizzato così a riguardo«Dobbiamo lavorare su questo aspetto. Purtroppo, da questo punto di vista, ci sono prestazioni alterne e qualcosa che non va c’è e dobbiamo cercare di risolverlo il prima possibile. Abbiamo fatto un buon girone di andata tutto sommato buono però dobbiamo cercare di equilibrare le prestazioni in casa e fuori. Tutto sommato è stata una prima metà buona, ma mi aspettavo 2 punti in più. Quelli di stasera che, purtroppo, a soli cinque minuti dalla fine non abbiamo portato a casa».

Tommaso Somenzi
Tommaso Somenzi

Potrebbe interessarti anche:

Brescia-Cremonese, i convocati di Clotet

Brescia-Cremonese, i convocati di Clotet