fbpx
Crotone e Padova: tornano Stroppa e Bisoli
Crotone e Padova: tornano Stroppa e Bisoli

Non solo la Cremo, in Serie B anche il rendimento di Crotone e Padova è peggiorato in seguito al cambio in panchina delle ultime settimane

Non solo la Cremonese sta vivendo un periodo di crisi dal punto di vista dei risultati dopo aver cambiato allenatore, infatti in Serie B anche Crotone e Padova si trovano in difficoltà, peggiorando le cose da quando rispettivamente Oddo e Foscarini hanno preso il posto di Stroppa e Bisoli. Entrambe sono reduci dalla decima sconfitta stagionale in 17 partite totali disputate: i calabresi, fermi a 13 punti, sono in zona retrocessione diretta; i biancoscudati si posizionano all’ultimo posto a quota 11. Insomma, la reazione è mancata in entrambi i casi, così come Rastelli al momento non è riuscito a conquistare più punti del predecessore Mandorlini sulla panchina grigiorossa. Sono arrivate in mattinata le ufficialità: Stroppa torna a Crotone, Bisoli a Padova.

CROTONE – Retrocessa dalla Serie A e con quasi tutto l’organico rimasto nonostante il salto di categoria, la formazione calabrese è la sorpresa negativa di questa Serie B. Stroppa è stato scelto in estate per il rilancio, eppure a fine ottobre è stato esonerato per aver conquistato solo 11 punti in 9 partite; Oddo, il successore, nelle seguenti 9 (fra campionato e Coppa Italia) ha accumulato ben 7 sconfitte e solo 2 pareggi! Ieri, con la sconfitta allo Scida contro lo Spezia per 0-3, i tifosi hanno duramente contestato la squadra per il rendimento disastroso del girone di andata. All’indomani del brutto scivolone interno, il campione del mondo 2006 si è dimesso e ci sarà sulla panchina dei pitagorici di nuovo Stroppa nell’ultima gara del 2018.

PADOVA – Ultimo posto in classifica, peggior difesa e minor numero di vittorie. Eppure il campionato del Padova, neopromosso dalla C, era partito molto bene: Bisoli aveva imposto il pari al Verona appena sceso dalla A, per poi vincere l’altro derby veneto con il Venezia. Nelle successive 15 partite è arrivato solo un altro successo, quello del 10 novembre scorso ad Ascoli per 3-2. Per il resto, notte fonda: Foscarini è subentrato a Bisoli il 6 novembre, ha vinto al Del Duca subito, poi 5 sconfitte consecutive, l’ultima ieri sera nella nebbia dell’Euganeo contro il Benevento.  Domenica si gioca contro il Livorno, gara fondamentale in chiave salvezza. Torna Bisoli al posto di Foscarini, nonostante il patron dei veneti abbia puntato il dito più sui giocatori che sull’allenatore dopo l’ennesimo k.o.


Di Andrea Ferrari

Redazione

Potrebbe interessarti anche:

Mister Pecchia alle firme con il Parma

Mister Pecchia alle firme con il Parma