Piccolo, che punizione! Ok la difesa
Piccolo, che punizione! Ok la difesa

Finisce 0-0 a Pescara: pareggio stretto per la Cremo che sfiora il vantaggio prima con un colpo di testa di Mogos e poi con una punizione di Piccolo

RAVAGLIA, voto 6.5
Compie un paio di parate impegnative nel primo tempo su Brugman e Memushaj, poi il Pescara non conclude più verso la sua porta.

MOGOS, voto 6.5
Dimostra di non essere capocannoniere per caso: sfiora il gol con un gran colpo di testa deviato in angolo da Fiorillo.

CLAITON, voto 6.5
Prima partita da capitano vero, missione compiuta e altro clean sheet portato a casa.

TERRANOVA, voto 6.5
Conduce la difesa con la solita autorevolezza, da applausi una chiusura al volo a fine primo tempo.

MIGLIORE, voto 6.5
L’intesa con Soddimo parte con il piede giusto: i due si cercano e dialogano spesso. Nessun problema in fase difensiva, controlla a vista Marras.

CASTROVILLI, voto 5.5
L’arrivo di Soddimo lo emargina sulla destra. La squadra lo cerca poco ma lui non fa nulla per entrare nel vivo del gioco. Migliora leggermente nella ripesa quando passa a sinistra.

EMMERS, voto 5
Partita difficile per l’ex Inter che si dimostra ancora acerbo per giocare in un centrocampo a due: troppe le palle perse, non riesce mai ad esprimere la sua qualità.

ARINI, voto 6
Anche lui in difficoltà a centrocampo, dove la Cremo è in inferiorità numerica. Si salva con il fisico e l’esperienza.

SODDIMO, voto 6
Buona la prima. Il ragazzo ha voglia e lo dimostra con la cattiveria che mette in campo. Prova diverse volte a concludere, senza trovare il pertugio giusto.

STREFEZZA, voto 5.5
Fatica a ritagliarsi gli spazi per ricevere palla e puntare l’uomo, avrebbe bisogno di una prima punta a cui giocare vicino. Nell’unica occasione in cui riesce a liberarsi mette Piccolo davanti al portiere.

PICCOLO, voto 6
Come Strefezza, avrebbe bisogno di una punta fisica a cui giocare in appoggio. A differenza del collega di reparto riesce a liberarsi più spesso dalla marcatura per inventare qualcosa. La punizione meriterebbe miglior sorte, pochi minuti prima però si era divorato il gol del vantaggio.

 

Sono entrati:

BOULTAM, voto 6.5
Buon impatto sul match. Gioca più accentrato di Soddimo e si rende protagonista di un paio di azioni importanti.

MONTALTO, sv.

RENZETTI, sv.

 

L’allenatore:

RASTELLI, voto 6.5
Sceglie il 4-4-2, rischiando: soffre a centrocampo ma lo spirito è quello giusto, la squadra attacca e pressa nella metà campo avversaria. Tornare da una trasferta con la seconda in classifica e rammaricarsi per non aver vinto è sintomo che la squadra è sulla via giusta: ora serve un deciso aiuto dal mercato.

Nicola Guarneri
Nicola Guarneri

Direttore Responsabile

Potrebbe interessarti anche: