fbpx
Pescara, Breda: «Cremo un’incognita, Pecchia mi piace»
Pescara, Breda: «Cremo un’incognita, Pecchia mi piace»

In vista di Pescara-Cremonese, il tecnico degli abruzzesi Breda: «Come organico la Cremonese è forte, dovremo combattere»

Ecco le parole di mister del Pescara Roberto Breda in vista della sfida di domani, domenica 17 gennaio, contro la Cremonese: «Hanno appena cambiato allenatore, dunque è un’incognita e noi dobbiamo essere pronti e preparati a leggere più situazioni. Come organico la Cremonese è forte. Poi alla prima con un nuovo tecnico tutti vogliono fare bene, ma magari i meccanismi nuovi non sono ancora perfezionati. Dovremo combattere l’entusiasmo e la forza della Cremo, squadra molto fisica, di farsi vedere dal nuovo allenatore». Proprio sul nuovo allenatore grigiorosso, Fabio Pecchia, il mister del Pescara ha aggiunto: «Mi piace, ha allenato in A, in Giappone e in C, ha fatto il secondo Benitez in squadre importanti: usa la difesa a quattro e davanti varia». 

LA PARTITA – Riguardo alla gara che lo attende domani in casa, il tecnico si esprime così: «È fondamentale fare punti, perché vuol dire tenere sotto una squadra, magari allungare e scavalcarne altre. Io e i miei ragazzi dobbiamo pensare alla partita e basta». Sulla formazione che intende adottare aggiunge: «Ho qualche dubbio ancora, soprattutto dietro. Ho provato qualcosa anche a quattro, ma non so se cambieremo. Dobbiamo mantenere l’equilibrio della squadra. Da mezzala o mezzapunta, Machin che è appena tornato può anche entrare in questo modulo adottato finora». Il mister non ha ancora reso noti i convocati, tuttavia anticipa: «Balzano, Bocchetti, Drudi e Antei sono out. Masciangelo invece è rientrato col gruppo. Machin è arrivato stamattina, vedremo se giocherà già domani».

Rebecca Cambiati
Rebecca Cambiati

Potrebbe interessarti anche:

Brescia-Cremonese, i convocati di Clotet

Brescia-Cremonese, i convocati di Clotet