fbpx
Palombi ritrova la Lazio: con Inzaghi caterve di gol
Palombi ritrova la Lazio: con Inzaghi caterve di gol

Nella Primavera della Lazio Palombi ha fatto gioire Simone Inzaghi più di 50 volte. E domani per la prima volta saranno avversari

In una recente conferenza stampa Simone Palombi, attaccante della Cremonese in prestito dalla Lazio, lo aveva detto: giocare all’Olimpico, in Coppa Italia, contro i biancocelesti sarebbe stata una grandissima emozione. Domani, martedì 14 gennaio, la partita fra i grigiorossi e i detentori del titolo sarà finalmente realtà e il centravanti classe ’96 non solo ritroverà la Lazio, ma anche il suo ex allenatore Simone Inzaghi, oggi in prima squadra ma per tre stagioni, dal 2013 al 2016, tecnico della squadra giovanile di cui faceva parte l’attuale grigiorosso, a segno addirittura 51 volte in 76 presenze. Nessun altro giocatore a disposizione di Inzaghi nella Primavera biancoceleste ha raggiunto certe cifre, sono caterve di gol che hanno permesso a Palombi di ricevere gli apprezzamenti dei vari club professionistici, fra cui proprio la Cremonese.

STORIA – Palombi è entrato nel vivaio della Lazio addirittura nel 2001, ha svolto l’intera trafila nelle giovanili fino all’esordio con la Primavera datato 30 agosto 2013, quando mise a segno addirittura una doppietta (5-1 al Napoli). Inzaghi stravede per lui, lo aveva guidato anche negli Allievi Nazionali, per questo è titolare fisso della giovane formazione biancoceleste: inizialmente mette a segno 10 gol, poi nel 2014-15 diventano 19, cifra eguagliata anche per l’annata successiva (è capocannoniere del girone, ha realizzato 2 triplette e 5 doppiette). Inzaghi è chiamato in prima squadra per l’esonero di Pioli verso la fine della stagione 2015-16, Palombi conclude la stagione in Primavera con altri gol, raggiungendo quota 55 centri in 92 apparizioni. Il palmares recita 2 Coppe Italia Primavera e una Supercoppa Primavera. In attesa del prestito alla Salernitana, Palombi ha anche giocato 3 gare in prima squadra, nei primi sei mesi della stagione 2017-18: una in Serie A (titolare in Lazio-Spal 0-0, prima giornata) e due per intero in Europa League (Lazio già qualificata ai sedicesimi, l’1-1 col Vitesse e il k.o. per 3-2 con lo Zulte Waregem).

Redazione
Redazione

Potrebbe interessarti anche: