fbpx
Le pagelle – Zanimacchia ci prova. Jungdal-Antov, che pasticcio
Le pagelle – Zanimacchia ci prova. Jungdal-Antov, che pasticcio

Le pagelle di Sudtirol-Cremonese, terminata 3-0: segna Odogwu nel primo tempo, Ciervo e Merkaj nella ripesa

JUNGDAL, voto 4.5
Impossibile arrivare sul colpo di testa di Odogwu che colpisce da due passi. Grosso errore sul gol di Ciervo, il retropassaggio complicato di Antov non può essere un alibi. Così così anche l’uscita sul terzo gol.

ANTOV, voto 4.5
Il fatto di essere in costante proiezione offensiva non è una scusante per allentare la tensione difensiva: lascia troppo spazio a Kurtic che in occasione del primo gol crossa indisturbato. Complica la vita a Jungdal con un retropassaggio forte e a mezza altezza.

RAVANELLI, voto 5
Odogwu lo fa sudare parecchio perché oltre a essere fisico è anche veloce. Più volte deve ricorrere al fallo perché non gli riesce l’anticipo. In occasione del primo gol si fa attirare fuori dalla linea, costringendo Falletti a ripiegare sull’attaccante. In estrema difficoltà anche contro Merkaj. Giornata decisamente no.

BIANCHETTI, voto 6
Ancora una volta è il più positivo del pacchetto arretrato. All’inizio traballa, poi recupera sicurezza e come Antov attacca con efficacia la fascia. A differenza del collega però non abbassa l’attenzione in fase difensiva, dove si fa sempre trovare pronto.

ZANIMACCHIA, voto 6
Stavolta non ha vita facile, il Sudtirol raddoppia sempre e lui non trova gli spazi né per calciare né per crossare con qualità. Ripresa da mezzala in cui combina qualcosa di meglio, offre una gran palla a Pickel.

PICKEL, voto 5.5
Litigherà con tutti, qualche volta sarà impreciso, ma il suo la fa sempre: dà equilibrio alla squadra, ripiega con efficacia e si sovrappone per portare via l’uomo. Sono tanti i duelli vinti, così come i palloni recuperati in mezzo al campo. Mezzo voto in meno per il gol sbagliato che avrebbe potuto riaprire la partita.

CASTAGNETTI, voto 5.5
Con la difesa a cinque del Sudtirol sarebbe complicato per tutti trovare spazi. Organizza bene il gioco ma la manovra scorre lenta, non riesce a cambiare velocemente gioco per trovare l’uomo libero sul lato debole del Sudtirol.

FALLETTI, voto 5
Si muove molto e cerca l’inserimento centrale, come al solito però fa un tocco di troppo e viene spesso chiuso. In occasione del gol si fa scavalcare da Odogwu, e sarebbe stato strano il contrario visto che regala centimetri all’attaccante avversario. Apprezzabile il ripiegamento, semplicemente non doveva esserci lui.

SERNICOLA, voto 5.5
Da esterno incide poco, in una partita in cui la Cremo è in costante proiezione offensiva non riesce a saltare l’uomo con continuità. Riesce comunque a mettere qualche pallone interessante, come quello che Vazquez manda sul palo.

VAZQUEZ, voto 6
Nel primo tempo veleggia sulla trequarti dove trova corridoi interessanti per i compagni. Sua l’occasione più grossa, un palo colpito con una botta dal limite dell’area. Esce abbastanza incomprensibilmente a inizio ripresa.

CODA, voto 5.5
In una partita in cui non vede mai la porta deve uscire dall’area per creare spazi ai compagni e trovare palloni giocabili. Cerca più volte l’assist per l’inserimento del centrocampista o dell’esterno; da lui comunque ci si aspetta altro.


Sono entrati:

TSADJOUT, voto 5.5
Entra presto per aumentare il peso offensivo della Cremo. Ha la palla buona in area, da due passi non trova la porta.

QUAGLIATA, voto 6
La Cremo ha estremamente bisogno di un mancino sulla sinistra. Non salta l’uomo ma fa il suo, mette in mezzo palloni interessanti.

CIOFANI, sv.

AFENA-GYAN, sv.

LOCHOSHVILI, sv.


L’allenatore:

STROPPA, voto 5
Dopo un buon primo tempo la Cremo si sfalda nella ripresa. Gli errori dei singoli non dipendono da lui, la gestione degli uomini sì: la sostituzione di Vazquez non convince.

Nicola Guarneri

Direttore Responsabile

Potrebbe interessarti anche: