fbpx
«Noi vogliamo vincere in trasferta»
«Noi vogliamo vincere in trasferta»

13 mesi e 20 trasferte dopo, i tifosi della Cremonese hanno chiesto ai ragazzi di tornare al successo in trasferta. Venerdì a Foggia per l’impresa

«Noi vogliamo vincere in trasferta». Questo il coro della Curva Sud al fischio finale di Cremonese-Cittadella, prima dell’ovazione all’ex Scappini. La Cremo da troppo tempo non vince lontano dallo Zini, era il 4 novembre 2017 e si giocava allo Zaccheria di Foggia: finì 3-2 con la rimonta firmata Mokulu-Brighenti-Piccolo. Ironia della sorte, venerdì sarà proprio Foggia-Cremonese, con la speranza che possa essere il remake di quella remuntada compiuta dall’undici ancora in mano ad Attilio Tesser. La richiesta dei tifosi è chiara, spetta ai ragazzi in campo scendere in campo con il giusto atteggiamento per ritrovare il successo fuori casa.

AMBIENTE INFERNALE – Ma rispetto a 20 trasferta fa, la sfida di Foggia sarà ancora più intricata e aperta ad ogni tipo di risultato. La società rossonera sta pensando in queste ore di cambiare allenatore, la posizione di Gianluca Grassadonia è infatti appesa ad un filo dopo il k.o. di Livorno. Il Foggia è ultimo proprio con i toscani a 9 punti, ma anche senza la penalizzazione non potremmo definire positivo l’avvio di stagione dei pugliesi. Il calcio insegna che, nel momento in cui un club opta per il ribaltone tecnico, è difficile per l’avversario impostare la gara, ancora più del solito. Cosa dobbiamo aspettarci dallo Zaccheria? Certamente un clima infernale, ma se l’atteggiamento sarà quello giusto allora la Cremo può sfatare il tabù a prescindere dalla situazione della formazione di casa.

Andrea Ferrari

Caporedattore, Content Manager e Social Media Manager

Potrebbe interessarti anche:

Cremonese, chi è Manuel De Luca

Cremonese, chi è Manuel De Luca

Cremonese-Giana Erminio su CuoreGrigiorosso.com

Cremonese-Giana Erminio su CuoreGrigiorosso.com