fbpx
Le pagelle – Conferma Fagioli. Baez, quanti errori
Le pagelle – Conferma Fagioli. Baez, quanti errori

Le pagelle di Cremonese-Perugia, terminata 0-3: segnano Lisi e Zanandrea (poi espulso) nel primo tempo, chiude Kouan nella ripresa

CARNESECCHI, voto 5.5
I miracoli a gioco fermo purtroppo non contano ai fini del risultato. Sul primo e sul tezo gol non può nulla, sul secondo cercando di evitare l’inevitabile lascia scoperto il primo palo.

SERNICOLA, voto 5
Nella metà campo avversaria fa quel che deve e attacca la fascia con puntualità, soprattutto nella ripresa. Meno bene dietro, dove commette errori decisivi. Sul primo gol si fa anticipare da Lisi, sul secondo spiana la fascia alla discesa di Zanandrea.

BIANCHETTI, voto 6
I continui lanci lunghi del Perugia non lo spaventano: tiene la linea alta e ha ragione lui perché gli avversari finiscono sempre in fuorigioco. Secondo tempo da libero a chiudere come può. Si fa anticipare da Kouan sulla terza rete a partita ormai compromessa.

RAVANELLI, voto 6
Come Bianchetti accetta il piano-gioco del Perugia e non si fa intimorire a tenere la linea alta. Gioca bene in marcatura su De Luca che sovrasta nel gioco aereo. Qualche errore invece in fase di possesso, regala agli avversari alcuni palloni pericolosi.

VALERI, voto 5
Le fatiche di Parma si fanno sentire. È poco reattivo e scala in ritardo sul lancio per Ferrarini che ha troppo campo per mettere in mezzo il cross da cui nasce il primo gol. Così così anche in fase offensiva dove raramente riesce a liberarsi per mettere in mezzo palloni puliti: Pecchia lo cambia a fine primo tempo.

BARTOLOMEI, voto 5
La traversa su punizione è un cattivo presagio. Fatica a trovare la posizione in campo, galleggiando tra la mezzala e la trequarti senza riuscire a ricevere il pallone in maniera pulita. Frullato sul ritmo dal centrocampo del Perugia, anche lui resta negli spogliatoi a fine primo tempo.

CASTAGNETTI, voto 5.5
La marcatura di Kouan è asfissiante e lui non riesce mai a ricevere palla per impostare. Combina qualcosa di meglio nel quarto d’ora di ripresa che gioca: con l’uomo in più ha più spazio per impostare ma non ci mette la solita qualità.

FAGIOLI, voto 6.5
Nel primo tempo è quello che reagisce meglio alla grande pressione del Perugia in mezzo al campo. Sbaglia qualche pallone di troppo ma riesce almeno a tenere i ritmi degli avversari. Nella ripresa si abbassa per lasciare campo a giocatori più offensivi e guida il gioco con personalità, confermando le belle impressioni di Parma.

BAEZ, voto 5
Dopo il gran tiro a inizio partita deviato in angolo da Chichizola si spegne. Bianchetti gli regala un babà e lui la butta dentro. Il parcheggio (cit.). Nel secondo tempo si abbassa a fare il terzino con licenza di offendere, quando spinge mette in mezzo pochi e imprecisi palloni.

DI CARMINE, voto 5
Si sbatte parecchio in attacco alla ricerca del primo gol in grigiorosso. Lo sfiora sul finire del primo tempo con un tacco volante, nella ripresa non gli capita mai la palla buona. Sulla valanga di cross che arrivano in area però potrebbe fare di più.

VIDO, voto 5
Poco lucido, come del resto tutta la Cremo. Non gli riescono quei filtranti ammirati a Parma per premiare le sovrapposizioni dei compagni. Lascia il campo a fine primo tempo senza lasciare traccia della sua presenza.


Sono entrati:

BUONAIUTO, voto 6.5
Entra e fa subito la differenza. Con quel suo passo rapido salta l’uomo a ripetizione e serve i compagni con qualità. Si conferma l’uomo in più della Cremo.

ZANIMACCHIA, voto 6
Va a far casino sulla destra e insieme a Buonaiuto rivitalizza la Cremo. Certo, a volte è confusionario e pecca in precisione, la sua corsa però sveglia una squadra che aveva tremendamente bisogno di energie fresche.

CIOFANI, voto 6
Schierato insieme a Di Carmine per una squadra ultra offensiva, entra con il piglio giusto. Va a fare a sportellate con i difensori e mette il fisico al servizio della squadra. Trova un paio di conclusioni pericolose che difensori e portiere deviano in angolo.

GAETANO, voto 5
Tra i subentrati è sicuramente quello che incide meno. Va in mezzo al campo e viene oscurato dall’esuberanza di Fagioli. Non entra cattivo come la partita richiederebbe.

DELI, sv.


L’allenatore:

PECCHIA, voto 5
Le insidie dell’infrasettimanale colpiscono ancora. Si fida degli uomini e dello schieramento di Parma ma il Perugia domina la Cremo sul piano fisico per tutto il primo tempo. I tre cambi al 45’ sono un’ammissione di colpa. Non basta il secondo tempo riversati in attacco per salvare il risultato.

Nicola Guarneri
Nicola Guarneri

Direttore Responsabile

Potrebbe interessarti anche:

Cremo-Legnago, Top&Flop dei grigiorossi

Cremo-Legnago, Top&Flop dei grigiorossi

Napoli-Cremonese 3-3, i top dell’amichevole

Napoli-Cremonese 3-3, i top dell’amichevole