fbpx
Le pagelle – Carnesecchi evita un passivo peggiore
Le pagelle – Carnesecchi evita un passivo peggiore

Le pagelle di Alessandria-Cremonese, terminata 1-0: decide una rete di Mustacchio a inizio ripresa, Gaetano colpisce la traversa in pieno recupero

CARNESECCHI, voto 7
Il guardalinee grazia un’uscita così così che avrebbe causato un rigore su Corazza. Si riscatta già nel primo tempo con una parata di piede sempre su Corazza e con un volo incredibile per togliere il colpo di testa di Casarini dall’incrocio dei pali. Impossibile fare qualcosa sul tiro ravvicinato di Mustacchio, nel finale evita un passivo peggiore con almeno due interventi provvidenziali.

CRESCENZI, voto 6
Stavolta gli tocca la fascia destra. In fase difensiva è una sicurezza, sbaglia poco o niente e non si fa mai saltare. Manca un po’ l’apporto in fase offensiva, anche perché Zanimacchia è più portato alla corsa che alla giocata per temporeggiare e favorire la sovrapposizione.

OKOLI, voto 5.5
Con Bianchetti in panchina scala sul centrodestra. Meno appariscente che in altre circostanze, fatica in marcatura su Arrighini che gli dà del filo da torcere, anche nel gioco aereo.

RAVANELLI, voto 5.5
La ruggine delle settimane passate in panchina è difficile da togliere, soprattutto per un giocatore con il suo fisico. Gioca bene di posizione e sulle palle aeree, va invece in difficoltà nel breve, sia quando viene puntato sia quando deve gestire il pallone.

VALERI, voto 5
Parte a mille all’ora, sovrapponendosi a Buonaiuto e andando ad attaccare la fascia con cattiveria. Si fa saltare troppo facilmente da Mustacchio in occasione del gol che decide la partita. Nella ripresa prova a rimediare, è sua la conclusione più pericolosa: Pisseri gli dice no in uscita bassa.

VALZANIA, voto 5
Forse in difetto di condizione, è ancora lontano dai suoi standard. È spesso in ritardo nei movimenti e in uscita sul portatore, con il pallone tra i piedi perde sempre un tempo di gioco. Nel secondo tempo passa alto a destra e poi in mezzo a due, prima di uscire per far posto a Di Carmine.

CASTAGNETTTI, voto 6
Sbaglia qualche lancio di troppo, anche se recupera un’infinità di palloni rompendo le linee di passaggio. Pecchia lo leva dopo dieci minuti della ripresa per cercare un assetto più offensivo, ma forse sarebbe stato meglio sostituire qualcun altro.

FAGIOLI, voto 6.5
Si vede da come tocca la palla che è in giornata: dopo pochi minuti manda in porta Buonaiuto con un colpo di tacco clamoroso che è un mix di tecnica, intuizione e visione di gioco. Cala con il passare dei minuti, ma quando tocca palla nella trequarti avversaria combina sempre qualcosa di interessante.

ZANIMACCHIA, voto 5
La precisione negli ultimi metri di campo non è il suo forte, soprattutto quando deve suggerire in verticale. Ripiega ad aiutare Crescenzi anche se troppe volte è confusionario, rischia il pasticcio quando manda in porta Corazza con un retropassaggio errato.

CIOFANI, voto 6
L’Alessandria parte forte e lui ne ha sempre due o tre addosso. Riesce comunque a districarsi bene e appoggia per i compagni, guadagnandosi anche qualche fallo per fare alzare la squadra. Sull’unica palla che gli arriva in area colpisce alto di testa, forse poteva fare meglio.

BUONAIUTO, voto 5.5
È il grande assente del primo tempo. Si fa notare solo per il tiro in porta sull’assist di Fagioli. Non salta mai l’uomo anche se ha la parziale scusante di toccare pochi palloni. Pecchia decide di toglierlo a fine primo tempo: la sua abilità nello stretto sarebbe stata certamente utile nella ripresa.


Sono entrati:

GAETANO, voto 6
Entra subito a inizio ripresa e si piazza alle spalle di Ciofani. Si fa vedere con una conclusione sul primo palo deviata in angolo da Pisseri, poi retrocede in mezzo al campo dove si fa valere. Colpisce la traversa a tempo scaduto con un gran tiro dal limite.

STRIZZOLO, voto 6
Dentro sulla sinistra, ci prova sugli sviluppi di un corner con una bella girata in area. Sfiora il gol mancando di una manciata di centimetri l’impatto con il cross di Di Carmine.

DI CARMINE, voto 5.5
Entra al posto di Valzania per uno schieramento super offensivo. Mette in mezzo un bel pallone su cui Strizzolo arriva appena in ritardo, poi si perde nella difesa ospite.

BAEZ, voto 6
Si rivede negli ultimi minuti di gioco. Ha un buon impatto sul match, a tempo scaduto sfiora il gol con un colpo di testa su cui Pisseri fa il miracolo.

NARDI, voto 6
Anche lui torna in campo dopo una vita. Porta vivacità a una squadra poco reattiva, sfrutta bene la chance concessagli da Pecchia.


L’allenatore:

PECCHIA, voto 5
La Cremo parte forte e si spegne presto perché già a metà primo tempo esce l’Alessandria. Stavolta manca la reazione nella ripresa, dove la Cremo si infrange sul muro ospite. Convincono poco i cambi: Buonaiuto e Castagnetti meritavano più minuti, mentre potevano essere cambiati prima Valzania e Zanimiacchia. I continui spostamenti tattici dei giocatori durante la partita non aiutano la squadra a trovare certezze contro un avversario poco qualitativo ma sicuramente solido.

Nicola Guarneri
Nicola Guarneri

Direttore Responsabile

Potrebbe interessarti anche:

Cremo-Legnago, Top&Flop dei grigiorossi

Cremo-Legnago, Top&Flop dei grigiorossi

Napoli-Cremonese 3-3, i top dell’amichevole

Napoli-Cremonese 3-3, i top dell’amichevole