fbpx
Inter, il sogno resta la seconda stella
Inter, il sogno resta la seconda stella

Vi presentiamo l’Inter: l’obiettivo di quest’anno è tornare a vincere lo Scudetto e fare meglio in Europa

Non c’è tempo di leccarsi le ferite: la Cremonese, infatti, nonostante le tre sconfitte di fila da inizio campionato, ha già la testa a martedì sera, dove l’aspetterà una delle partite più difficili dell’intera stagione. I grigiorossi andranno difatti di scena a San Siro contro l’Inter di mister Inzaghi. Il calcio d’inizio è previsto per le 20.45. Obiettivo dei nerazzurri, manco a dirlo, quello di tornare alla vittoria dopo la sconfitta esterna sul campo della Lazio. I grigiorossi, dal canto loro, sono chiamati ora ad iniziare a fare punti.

MERCATO – LUK WHO’S BACK. È proprio lui il vero colpo da 90 della dirigenza dell’Inter in questa sessione di mercato. Stiamo parlando di Romelu Lukaku, che dopo appena una stagione passata con la maglia del Chelsea è tornato in quel di Milano, dove tanto aveva fatto bene con Conte, andando a segno per ben 64 volte nell’arco di due stagioni (47 in Serie A). Il mercato dell’Inter non si è però fermato qui, dal momento che sono arrivati Asllani (Empoli), Bellanova (Cagliari), Mkhitaryan (Roma) e Onana (Ajax). I nerazzurri sono poi alla ricerca anche di un altro difensore centrale, che possa dare garanzie in caso di assenza di uno tra gli intoccabili Skriniar, De Vrij e Bastoni. In tal senso, il nome più vicino è quello di Francesco Acerbi, che potrebbe essere ufficializzato in settimana. Capitolo cessioni, invece: hanno lasciato il club il giovane Casadei, passato a cifre record al Chelsea, Perisic, che ha raggiunto il suo ex allenatore Conte al Tottenham, Pinamonti (Sassuolo), Sanchez (Marsiglia), Lazaro (Torino), Carboni (Cagliari), Ranocchia, Sensi (Monza).

FOCUS SUL MOMENTO – Inizio non brillantissimo quello dei ragazzi di mister Inzaghi. È vero che sono arrivate due vittorie su tre, ma quella alla prima giornata è giunta soltanto allo scadere (contro la neopromossa Lecce). Se i tre punti contro lo Spezia alla seconda giornata avevano tolto alcuni dubbi sull’inizio di stagione dell’Inter, la sconfitta per 3-1 contro la Lazio ha rimesso invece tutto in discussione, dal momento che le scelte di mister Inzaghi (e la prestazione in generale) non hanno certamente convinto. I nerazzurri si trovano ora a quota 6 punti.

STARTING XI – Da capire se mister Inzaghi opterà per un po’ di turnover contro la Cremonese, visto che nel giro di una settimana dovrà affrontare il Milan e il Bayern Monaco (in Champions League). Non sarà sicuramente della gara il tanto atteso ma anche il tanto temuto Romelu Lukaku, che a causa di un infortunio rimediato in allenamento, sarà costretto probabilmente a saltare anche il derby di sabato prossimo. Il modulo di riferimento sarà l’oramai assodato 3-5-2. In porta ci sarà Handanovic. In difesa spazio al cremonese Bastoni e De Vrij, mentre D’Ambrosio è in ballottaggio con Skriniar per un posto da titolare. A centrocampo spazio a Barella, Brozovic (occhio però ad Asllani) e a Calhanoglu, che dovrebbe riprendersi il suo posto dopo la panchina in quel di Roma. Sulle fasce ci saranno Dumfries e uno tra Di Marco e Gosens. In attacco spazio invece al duo Lautaro-Dzeko, a cui spetterà il difficile compito di non far rimpiangere la presenza di Lukaku.

Redazione

Potrebbe interessarti anche:

Catanzaro, un uomo in missione

Catanzaro, un uomo in missione

Ternana, rischio Finimondo allo Zini

Ternana, rischio Finimondo allo Zini