fbpx
Euro 2024, la Georgia di Lochoshvili debutta il 18 giugno
Euro 2024, la Georgia di Lochoshvili debutta il 18 giugno

Vi presentiamo la nazionale del nostro Luka Lochoshvili: qualificazioni, i compagni, le avversarie nel girone di Euro 2024.

Questa sera alle ore 21:00 prenderanno il via gli Europei 2024, con la gara inaugurale del girone A tra la Germania padrona di casa e la Scozia, di scena a Monaco di Baviera. Come sappiamo, la Georgia del grigiorosso Luka Loshoshvili, convocato grazie alle prestazioni in maglia Cremonese, ma già da tempo nel giro della nazionale, è riuscita a strappare una clamorosa qualificazione, la prima della sua storia. Andiamo a scoprire insieme il percorso dei biancorossi di Tsiblisi, dalla vittoria ai playoff, fino alle avversarie del girone.

LE QUALIFICAZIONI – La Georgia era inserita nel gruppo A delle European Qualifiers insieme a Spagnia, Scozia, Norvegia e Cipro. Ai crociati non è andata bene, visto il 4° posto finale, frutto di 2 vittorie, 2 pareggi e una differenza reti di -6, per un totale di 8 punti. A passare il turno sono state la Furia roja e la Tartan Army. Ma l’ottima campagna in Nations League, culminata con la vittoria del proprio girone e la promozione in Lega B, ha regalato ai biancorossi la possibilità di giocarsi i playoff della Lega C, l’ultima chance per conquistare gli Europei. Locho &co. hanno, quindi, liquidato il sorprendente Lussemburgo in semifinale con un comodo 2-0 grazie alla doppietta di Zivzivadze. La finale contro la Grecia, reduce dal 5-0 rifilato al Kazakistan, non si è sbloccata per 120′ nonostante la superiorità numerica degli ellenici. Ai rigori, i ragazzi del ct Sagnol hanno trionfato grazie al penalty di K’vek’vesk’iri, dopo l’errore decisivo di Giakoumakīs.

LA SQUADRA – Mister Willy Sagnol, ex terzino della Francia vicecampione del mondo nel 2006, ha a disposizione più talento di quello che si possa pensare. Partendo dalla porta, la Georgia ha a disposizione l’ottimo Mamardashvili, estremo difensore del Valencia. Il reparto difensivo è il più lacunoso: spicca il centrale della Cremonese Lochoshvili, insieme a pochi altri come Gocholeishvili, 23enne dello Shakhtar. A centrocampo, la situazione migliora, diversi i calciatori che giocano in squadre più blasonate: Kiteishvili dello Sturm Graz, Davitashvili del Bordeaux, Chakvetadze del Watford e così via. L’attacco è sicuramente il reparto con maggiore qualità, basta anche solo pensare a Khvicha Kvaratskhelia, che possiamo apprezzare in Italia al Napoli. Poi il buon Zivzivadze del Karlsruhe e, infine, Mikautadze, flop all’Ajax ma goleador al Metz.

IL GIRONE – La Georgia, per questa edizione della rassegna continentale, è stata sorteggiata nel girone F, che appare alla portata dei biancorossi quantomeno per una qualificazione agli ottavi di finale tra le migliori terze. Le avversarie che Lochoshvili e compagni sfideranno sono, infatti, il Portogallo di Cristiano Ronaldo, nettamente favorito per il primo posto, la Turchia di Vincenzo Montella e la Repubblica Ceca di Patrick Schick. Non è detto che la nazionale di Tsiblisi possa giocarsi da outsider anche il secondo posto. Comunque vada, sarà il miglior risultato della storia della piccola nazione caucasica, mai presente ad un torneo maggiore dal 1991, quando proclamò l’indipendenza dopo la caduta dell’Urss. La partita inaugurale dei crociati andrà in scena al Signal Iduna Park di Dortmund il 18 giugno contro la Turchia: per gli ottavi, molto passa già da questa gara.


CALENDARIO:
– Turchia-Georgia, 18 giugno ore 18:00, Dortumund
Georgia-Repubblica Ceca, 22 giugno ore 15:00, Amburgo
Georgia-Portogallo, 26 giugno ore 21:00, Gelsenkirchen

Michele Iondini

Potrebbe interessarti anche:

Cremonese, chi è Andrea Fulignati

Cremonese, chi è Andrea Fulignati