fbpx
V. Entella, Vivarini: «Abbiamo preso gol evitabili»
V. Entella, Vivarini: «Abbiamo preso gol evitabili»

Così il tecnico dell’Entella Vincenzo Vivarini ha parlato al termine della sconfitta di Cremona: «Il campo pesante non esalta il nostro gioco»

Seconda partita alla guida della Virtus Entella, seconda sconfitta per mister Vincenzo Vivarini. Dopo infatti il k.o. casalingo per 1-0 con la Spal, i liguri (oggi in panchina c’era Milani, vice di Vivarini, squalificato) hanno perso 2-1 allo Zini contro la Cremonese, rimanendo gli unici a non aver ancora ottenuto un successo in questa Serie B. «In questo momento non facciamo risultato per tante situazioni, anzitutto ci sono 12-13 giocatori che non stanno bene e credo sia un problema importante – ha commentato il tecnico abruzzese –. Non cerco alibi, non servono, bisogna però avvalorare la prestazione di questa Entella, impegnata su un campo ai limiti della praticabilità. Siamo soliti giocare palla a terra, oggi non c’erano le condizioni per farlo. Però la prestazione di squadra, ripeto, c’è stata».

MIGLIORARSI SUBITO – Mister Vivarini, alla centesima sconfitta in carriera, ha continuato con queste parole: «Non si può prendere gol ancora da calcio d’angolo, e poi non si possono concedere palle gol su situazioni molto semplici, basilari. Bisogna migliorarci nel minor tempo possibile, la Cremonese oltre ai due gol è arrivata a calciare in porta in altre 2-3 occasioni, e si potevano evitare». È comunque ancora lungo il percorso«Sistemate le situazioni appena citate, sono convinto che questa squadra può fare risultato con chiunque. I giocatori devono capire che ci sono ancora tante partite da giocare, ma bisogna invertire subito la tendenza». Ancora una nota sul campo pesante«Se fosse stato normale, sono convinto che i ragazzi avrebbero sfornato una grande prestazione, in settimana il gruppo era cresciuto».

Redazione

Potrebbe interessarti anche:

Sampdoria, il maestro a rischio bocciatura

Sampdoria, il maestro a rischio bocciatura