fbpx
Cremonese, addio amaro per il “Mudo”: Vazquez non centra l’obiettivo
Cremonese, addio amaro per il “Mudo”: Vazquez non centra l’obiettivo

Vazquez chiude con una prestazione negativa l’unica stagione con la Cremonese. A Venezia è mancato e sono i lagunari ad andare in A

È ancora tutto da decifrare il futuro del Mudo Vazquez, ma con ogni probabilità sarà lontano da Cremona dopo la delusione della finale playoff persa. Il talento argentino aveva firmato per un solo anno dopo l’addio al Parma, con clausola di rinnovo solo in caso promozione. Qualche giorno fa ai colleghi di Cronache di Spogliatoio aveva detto che il suo obiettivo era solo portare la Cremonese in Serie A. Cosa che non è riuscita, complice anche una prestazione non all’altezza da parte del Mudo, chiuso perfettamente dalla duplice marcatura del Venezia nei suoi confronti. Stroppa, infatti, lo ha tolto all’intervallo.

L’ANNATA – Vazquez chiude con tanta amarezza l’unica stagione in grigiorosso, fatta di tante (troppe, per molti) presenze, giocate prelibate, errori inconsueti, esultanze strappalacrime e reazioni inconsulte. In totale 41 partite (35 di campionato, 4 playoff e 2 di Coppa Italia), 5 reti e 7 assist. In discesa, come numeri, rispetto al biennio al Parma. Il classe ’89 è stato prima al centro dell’attacco (con Ballardini in panchina), poi mezzala e seconda punta con Stroppa. Il più delle volte, schierato nei due d’attacco, rientrava fino alla linea difensiva per farsi dare il pallone e impostare la manovra. Indimenticabili (per bellezza, s’intende) i gol al Parma in trasferta e col Catanzaro nei playoff in casa.

Redazione

Potrebbe interessarti anche:

Cremonese, chi è Manuel De Luca

Cremonese, chi è Manuel De Luca

Cremonese-Giana Erminio su CuoreGrigiorosso.com

Cremonese-Giana Erminio su CuoreGrigiorosso.com