fbpx
Cremo, la classifica inizia a piangere
Cremo, la classifica inizia a piangere

Superata dall’Ascoli, raggiunta dal Perugia e con altre tre squadre pronte a raggiungerla. La Cremo deve rialzare subito la testa e tornare al successo

Ultima vittoria datata 26 settembre contro il Cosenza, 2 punti guadagnati nelle ultime quattro partite giocate. La Cremonese, dopo un avvio vivace che ha permesso di restare saldamente nella zona playoff, si ritrova in poco tempo nella seconda metà della classifica, complice anche il turno di riposo osservato appena dopo la metà di ottobre. Il format della Serie B a 19 squadre apre a cambiamenti di posizione repentini, tanto che trascorse tre giornate senza punti si è passati immediatamente dalla zona degli spareggi promozione fino a +3 dai playout.

Nella giornata tuttora in corso anche l’Ascoli ha sorpassato i grigiorossi, e pensare che l’inizio di stagione dei marchigiani di Vivarini ha riservato qualche problematica non da poco dal punto di vista dei risultati. Raggiunta dal Perugia, che per poco non ha esonerato Nesta verso fine settembre, la Cremonese deve ora guardarsi alle spalle e proteggersi dal Venezia, reduce da 5 punti in tre partite con Zenga allenatore, le neopromosse in crescita Cosenza e Padova oltre che da un Foggia che senza penalizzazione sarebbe sesto a 14 punti. Insomma, uscire dal tunnel negativo subito prima di essere risucchiati nel vortice della zona salvezza.

Andrea Ferrari

Caporedattore, Content Manager e Social Media Manager

Potrebbe interessarti anche: