fbpx
Cremo, confronto con i tifosi ai cancelli dello Zini
Cremo, confronto con i tifosi ai cancelli dello Zini

Sono stati affrontati i temi della crisi che per la Cremonese appare infinita. Non arrivano risultati, nemmeno ci si ricorda il gusto della vittoria

Un’agonia continua in casa Cremonese. Altro giro, altra sconfitta. Ormai non si conosce più il gusto di vincere una partita: sono appena 5 i successi in 21 partite, una media da retrocessione. I grigiorossi perdono anche contro il Pisa col risultato di 3-4 (dopo essere passati in vantaggio 2-0) e rimangono in piena zona destinata alle squadre che se la giocheranno per non scendere in Serie C. Oltre ai cori contro la società da parte della Sud e i tanti fischi incassati da parte di tutto lo Zini al fischio finale, un altro episodio importante da segnalare: terminata la doccia e la fase di interviste con la stampa, tutta la Cremonese è andata a confronto con una rappresentanza di tifosi ai cancelli dello stadio. Erano presenti anche il dg Armenia e il ds Bonato. Terminata la discussione, che si è svolta toccando apertamente tutti i temi della crisi, squadra e dirigenti hanno lasciato lo Zini scurissimi in volto, com’è normale che fosse. Con la speranza che possa servire in vista del futuro, appuntamento alla prossima giornata.

Redazione
Redazione

Potrebbe interessarti anche:

Ascoli-Cremonese, la designazione arbitrale

Ascoli-Cremonese, la designazione arbitrale

Simone Palombi alla riscossa

Simone Palombi alla riscossa

Cremo, influenza per Arini e Agazzi

Cremo, influenza per Arini e Agazzi