fbpx
Cosenza, i Lupi a caccia di punti salvezza
Cosenza, i Lupi a caccia di punti salvezza

Vi presentiamo il Cosenza, avversario affamato di punti domani sera allo Stadio Zini per uno scontro salvezza da brividi. Trentesima giornata di B

Prima della preziosissima vittoria con la Virtus Entella, ottenuta nell’ultima giornata del campionato, il Cosenza veniva da 3 sconfitte, una vittoria e un pareggio nei precedenti cinque match disputati. Basterebbe questo a rendere l’idea di quale sia la situazione in casa dei calabresi. Ad alimentare l’incertezza in casa dei lupi è poi stata la rescissione del contratto da parte di mister Pillon, avvenuta negli scorsi mesi. L’ex mister dei rossoblù ha preferito restare vicino alla famiglia durante l’emergenza Covid-19. Alla Cremonese, quindi, aspetta uno scontro diretto per la salvezza contro una squadra rognosa, magari un po’ povera dal punto di vista qualitativo ma con un fervore ed una grinta tipica delle squadre del Sud, avversari contro la quale la Cremo ha sempre fatto una grandissima fatica, soprattutto in trasferta (proprio il match di Cosenza insegna…).

IN DIFFICOLTÀ – Il Cosenza durante tutto il campionato ha sempre occupato le ultime posizioni di classifica, quelle della zona retrocessione. Ciò vorrebbe dire che, se il campionato finisse oggi, i lupi tornerebbero in Serie C. I punti in classifica dei calabresi sono 27, frutto di 6 vittorie, 9 pareggi e 14 sconfitte. A livello di gol subiti il Cosenza è a quota 36 e i gol fatti sono 31, dato offensivo identico alla Cremonese.

CARRETTA DI RITORNO – Cremonese-Cosenza è una partita delicata per entrambe le squadre, ma soprattutto per Mirko Carretta. Sotto l’ombra del Torrazzo Carretta è stato protagonista la scorsa stagione di un’improbabile e quasi riuscita rimonta playoff sfumata per soli due punti. L’attaccante pugliese viene da un’ottima prestazione contro la Virtus Entella, anche grazie alla perla che ha insaccato durante la partita con i liguri. Stop, tunnel e sinistro chirurgico nell’angolino basso alla destra del portiere dei liguri. Troviamo anche Mirko Bruccini, che è stato centrocampista grigiorosso qualche anno fa.

ALL’ANDATA – Nel precedente di questo campionato, partita disputata al San Vito-Marulla il 4 novembre 2019, fu 2-0 tra le due squadre. A Cosenza fu una delle prestazioni peggiori dal punto di vista qualitativo e offensivo per la Cremonese, allora guidata da Marco Baroni. La Cremo incassò un uno-due micidiale nei primi 10 minuti di gara con i gol di Sciaudone e di Rivière.

Tommaso Somenzi
Tommaso Somenzi

Potrebbe interessarti anche:

Livorno-Cremonese, i convocati di Filippini

Livorno-Cremonese, i convocati di Filippini