fbpx
Cosenza-Cremonese 2-0, tabellino e cronaca
Cosenza-Cremonese 2-0, tabellino e cronaca

Il tabellino completo e la cronaca integrale di Cosenza-Cremonese, gara valida per la 24° giornata del campionato di Serie BKT 2018/2019


SERIE BKT 2018/2019
24° giornata

Domenica 17 febbraio 2019, Stadio San Vito-Gigi Marulla
Cosenza | Ore 15

COSENZA-CREMONESE 2-0  (0-0)    | All’andata: 0-2
RETI: 55′ Sciaudone (CO), 88′ Bruccini (CO) su rig.

 

COSENZA (4-3-3): Perina; Corsi (24′ Bittante), Dermaku, Idda (71′ Capela), Legittimo; Bruccini, Palmiero, Sciaudone; Embalo (45’+1 Garritano), Litteri, Baez.
A disp.: Saracco, Hristov, Mungo, Schetino.
All.: Piero Braglia

 

CREMONESE (4-3-3): Ravaglia; Mogos, Caracciolo, Terranova, Renzetti; Mbaye, Castagnetti, Soddimo (43′ Rondanini); Piccolo (69′ Carretta), Strizzolo (74′ Longo), Strefezza.
A disp.:
 Volpe, Agazzi, Migliore, Croce, Boultam, Emmers.
All.: Massimo Rastelli

 

ARBITRO: Sig. Niccolò Baroni della sezione di Firenze (Assistenti: Sig. Giuseppe Opromolla di Salerno e il Sig. Andrea Capone di Palermo. Quarto uomo: Sig. Daniele De Santis di Lecce)

NOTE: Splende il sole su Cosenza, registrati ben 18° C sul termometro. Terreno in condizioni mediocri. Strizzolo (CR) ammonito all’8′ per gioco pericoloso. Caracciolo (CR) ammonito al 19′ per fallo di mani. Sciaudone (CO) ammonito al 29′ per gioco scorretto. Bruccini (CO) ammonito al 33′ per gioco scorretto. Baez (CO) ammonito al 42′ per scorrettezze reciproche con Terranova (CR), invece espulso per la testata inflitta allo stesso Baez. Baez (CO) ammonito al 77′ per simulazione, secondo giallo e conseguente espulsione.

AMMONITI: Strizzolo (CR), Caracciolo (CR), Sciaudone (CO), Bruccini (CO)
ESPULSI: Terranova (CR), Baez (CO)
ANGOLI: 6-1
RECUPERI: 4’+1 ; 4′

La cronaca della partita

PRIMO TEMPO

1’ – Inizia la partita del San Vito-Marulla di Cosenza. Senza Arini e Claiton, il capitano grigiorosso è Renzetti, che torna titolare a 3 mesi dall’ultima volta.
3’ – Partenza sprint della Cremonese: cross di Renzetti, Soddimo da fuori raccoglie una palla vagante e con il mancino sporca le mani del portiere Perina.
19’ – CALCIO DI RIGORE PER IL COSENZA: botta dalla distanza di Baez, Caracciolo devia con il braccio largo il pallone prima che esso termini fra le mani di Ravaglia. L’arbitro vede il tocco e fischia subito il rigore per la squadra di casa. Ammonito il difensore grigiorosso nella circostanza.
20’ – RAVAGLIA PARA IL CALCIO DI RIGORE! Dal dischetto va Litteri, in cerca del primo gol con la maglia dei Lupi, e straordinaria parata dell’ex Ravaglia. Bravissimo il portiere grigiorosso a distendersi sulla sua sinistra e a deviare in calcio d’angolo. Esultanza sfrenata da parte di Ravaglia, autore davvero di un grande intervento.
24’ – Sostituzione forzata per il Cosenza: dentro Bittante per Corsi. Il capitano aveva già ricevuto un colpo nelle prime battute e poi ha dovuto arrendersi per il forte dolore.
27’ – Il Cosenza non smette di pressare e chiede un altro rigore: sponda di Baez, Litteri arriva in mezzo all’area piccola e Castagnetti gli frana addosso. L’arbitro era vicino, questa volta ha lasciato correre. Restano molti dubbi.
29’ – Cartellino giallo per Sciaudone per gioco scorretto.
30’ – Ancora Cosenza, che occasione: traversone in libertà dalla destra, Litteri svetta più in alto di Caracciolo, Mogos e Mbaye e mette alto non di molto.
32’ – PALO DEL COSENZA! Sfiora il gol dell’ex Bruccini: su traversone dalla sinistra, il centrocampista colpisce bene di testa e coglie in pieno il palo. Il Cosenza rimette in mezzo, Dermaku impatta di testa e mette fuori a fil di palo. Solo Lupi in campo.
33’ – Cartellino giallo per Bruccini per gioco scorretto.
39’ – Clamorosa occasione per la Cremonese: assist perfetto in profondità di Piccolo per Strizzolo, che libera il diagonale mancino e mette fuori di nulla.
40’ – ESPULSIONE PER LA CREMONESE: parapiglia agitatissimo dopo il tiro di Strizzolo, Cremonese fischiata per aver proseguito l’azione nonostante Embalo fosse a terra. Mogos e Terranova i più furenti, il difensore siciliano colpisce volontariamente con una testata Baez, che cade a terra dolorante. L’arbitro, dopo un breve consulto, ammonisce l’esterno offensivo del Cosenza ed estrae il rosso diretto al difensore grigiorosso. Grave errore dell’ex Frosinone, che lascia i suoi in 10 in una situazione già complicatissima per la Cremo. Nel frattempo, Embalo soccorso dallo staff sanitario dall’altra parte del campo.
43’ – Sostituzione obbligata per la Cremonese: Rondanini al posto di Soddimo, con Mogos che scala centrale. Unica scelta possibile per Rastelli, avendo Del Fabro e Claiton out per infortunio.
45’ – Quattro minuti di recupero, anche pochi per quanto si è stati fermi in questo primo tempo.
45’+1 – Sostituzione forzata per il Cosenza, la seconda: Embalo proprio non ce la fa, al suo posto entra Luca Garritano.
45’+5 – Fine primo tempo: Cosenza-Cremonese 0-0.
Uno dei peggiori primi tempi della gestione Rastelli, i grigiorossi sono in inferiorità numerica ed in grande difficoltà. Ravaglia unica nota positiva.

SECONDO TEMPO

1’ – Inizia la ripresa al San Vito-Marulla.
2’ – Subito Cosenza Pericoloso: palla sanguinosa persa a centrocampo da Castagnetti, Palmiero appoggia a Sciaudone che di destro da fuori manda altissimo.
10’ – GOL DEL COSENZA, 1-0. Vantaggio meritatissimo per i calabresi, che passano con Sciaudone.
Fallo di Mbaye a pochi metri dall’area di rigore grigiorossa, punizione sul versante mancino per il Cosenza: palla dentro e colpo di testa vincente di Sciaudone. Esultanza alla CR7 per l’ex Novara, già al terzo gol da quando è arrivato a gennaio. Piove sul bagnato per i grigiorossi, meritato gol per i padroni di casa.
18’ – Vicino alla doppietta Sciaudone: il centrocampista si incunea in area di rigore, salta di netto Rondanini e col mancino impegna Ravaglia. Il portiere blocca in due tempi, tantissimi applausi per la squadra di casa che sta letteralmente dominando la partita.
24’ – Sostituzione per la Cremonese: Carretta per Piccolo.
26’ – Sostituzione per il Cosenza: esce l’infortunato Idda ed entra al suo posto Capela.
29’ – Sostituzione per la Cremonese: Longo per Strizzolo.
32’ – ESPULSIONE PER IL COSENZA: Baez in area grigiorossa cade a terra su presunta spinta di Mogos, l’arbitro fischia ma per annotare la simulazione dell’esterno dei calabresi. Era già ammonito, con il secondo giallo lascia i suoi in dieci uomini, proprio come i grigiorossi.
33’ – Brividi per la conclusione volante di Renzetti respinta non senza qualche difficoltà da Perina. La Cremo prova a farsi vedere nel finale, presa da un vuoto d’orgoglio.
42’ – PALO DEL COSENZA! Altro legno colpito dalla quadra di casa, stavolta con il difensore Dermaku che svetta sugli sviluppi di un corner e prende il palo interno. Palla che poi termina fra le braccia di Ravaglia. Cosenza ad un passo dal 2-0.
42’ – CALCIO DI RIGORE PER IL COSENZA: con la Cremo che ha smesso del tutto di crederci, il Cosenza arriva facilmente al tiro con Sciaudone. Ravaglia respinge con un miracolo, Litteri arriva sulla respinta e nel tentativo di ribadire in rete pesca il gomito di Rondanini. L’arbitro fischia immediatamente il secondo rigore per i padroni di casa.
43’ – GOL DEL COSENZA, 2-0. Stavolta San Ravaglia non riesce nel miracolo e l’ex di turno Bruccini realizza il raddoppio per gli uomini di Braglia. Notte fonda per la Cremonese, situazione ambientale complicatissima.
45’ – Quattro minuti di recupero al San Vito-Marulla.
45’+2 – Legittimo vicino al tris con un bel mancino, palla alta sopra la traversa.
45’+4 – Fine della partita: Cosenza-Cremonese 2-0.
Decidono i gol di Sciaudone e Bruccini (su rigore) nel secondo tempo.

Redazione
Redazione

Potrebbe interessarti anche: