fbpx
Cittadella, Venturato: «A Cremona per capire a che punto siamo»
Cittadella, Venturato: «A Cremona per capire a che punto siamo»

Il mister del Cittadella Roberto Venturato ha parlato in vista della sfida con la Cremonese: «Dobbiamo trovare la nostra identità. Cremo? Bei ricordi, ma guardo avanti»

Dopo un inizio di campionato abbastanza negativo, il Cittadella si è rialzato con tre vittorie nelle ultime quattro partite, e sta cercando di scoprire la propria identità. Proprio per questo sarà fondamentale la sfida di domani, che Roberto Venturato ha presentato ai micforoni di Trivenetogoal: «Domani capiremo se siamo sulla strada corretta e a che punto siamo. Vivere le partite nel modo giusto ci dà consapevolezza e fa capire quale sia la nostra identità».

BACK HOME – Giocare a Cremona per Venturato significa anche tornare a casa, nella città in cui vive: «Vivo lì ormai da tanti anni, ma cerchiamo di pensare alla partita provando a giocarcela. Il resto fa parte del passato, ricordarlo fa piacere ma è giusto andare avanti». I grigiorossi sono una squadra completa secondo il mister italo-australiano: «La loro rosa è completa e conta certezze in ogni reparto, sulla carta possono puntare alla promozione».

ASSENZE – Come evidenziato nella lista dei convocati, sono molteplici gli assenti del Cittadella: «Rizzo, Frare, De Marchi e Gargiulo non sono convocati: il primo ho preferito lasciarlo a casa, gli altri sono infortunati. D’Urso invece è pienamente a disposizione». I granata sono pronti per la sfida in programma alle ore 15: «La squadra si sta allenando con l’atteggiamento giusto, ma ho ancora qualche dubbio che scioglierò domani».

Lorenzo Coelli
Lorenzo Coelli

Collaboratore

Potrebbe interessarti anche: