fbpx
Cittadella, Gorini: «Venerdì sconfitta immeritata, c’è voglia di rivincita»
Cittadella, Gorini: «Venerdì sconfitta immeritata, c’è voglia di rivincita»

Mister Gorini ha parlato in vista della sfida di Coppa Italia allo Zini: «In campo con la rabbia di una sconfitta immeritata»

Il tecnico del Cittadella Edoardo Gorini ha parlato in conferenza stampa rispondendo alle domande riguardanti la partita valida per i sedicesimi di Coppa Italia in programma domani, martedì 31 ottobre, allo Zini contro la Cremonese, occasione di rivalsa per la sua squadra dopo l’1-2 subito venerdì 27 in campionato: «La Cremonese ha una rosa forte e profonda, ma sarà una partita equilibrata».

RIVINCITA«La rabbia per una sconfitta a mio modo di vedere immeritata dobbiamo metterla in campo domani per passare il turno – vuole precisare Gorini alla stampa locale -. Resta l’amaro in bocca per quel gol preso nel finale, abbiamo voglia di andare a Cremona per accedere agli ottavi». Il Cittadella ha preso ancora due gol, come mai? «È un dato oggettivo, importante, su cui bisogna lavorare. Non si può pensare sempre di rimediare, fin qui abbiamo sempre avuto una reazione importante ma bisogna ogni tanto pensare che si deve cercare di non prendere gol. Le cose da sistemare sono tante, quest’anno abbiamo cambiato molto ed è normale che qualche amalgama ancora deve arrivare». La Coppa Italia è competizione a cui il Citta tiene molto, come confermato dall’allenatore: «È una gara ufficiale, vogliamo andare all’Olimpico perché non è da tutti i giorni. Gli stimoli devono essere al massimo, abbiamo in mente il passaggio del turno. Voglio mettere in campo una squadra equilibrata, chiaro che qualche cambio ci sarà perché sabato abbiamo un altro match importante».

TURNOVER E AVVERSARIO – Vero che il Cittadella pensa anche a sabato, ma Gorini deve fare le giuste valutazioni in vista della Coppa Italia: «Venerdì è stata una partita molto dispendiosa a livello di energie. Non ho tutti giocatori in grado di giocare tre partite in una settimana, devo fare qualche valutazione – continua Gorini in conferenza -. Chiaro che mi aspetto molto anche da chi fin qui ha trovato poco spazio». Anche la Cremonese farà ragionamenti simili, ma Gorini non ha alcun timore: «Vazquez penso giocherà, essendo partito dalla panchina venerdì. Sappiamo che hanno due squadre forti, troveremo un avversario competitivo. Si parte comunque da 0-0, venerdì abbiamo dimostrato di poterlo affrontare». Quali contromisure per i granata nei confronti della squadra di Stroppa? «Se perdi un attimo le distanze, la Cremonese è tra le migliori ad approfittarne. Noi dobbiamo essere più corti, ma come aggressione e intensità già venerdì siamo stati molto bravi».

Redazione

Potrebbe interessarti anche: