fbpx
Castagnetti, la terza sarà la volta buona?
Castagnetti, la terza sarà la volta buona?

Riuscirà Michele Castagnetti a esordire in Serie A all’età di 32 anni? Sarebbe il giusto premio dopo 4 stagioni da leader indiscusso in cabina di regia

Non si può più fare a meno di Michele Castagnetti, anche in Serie A. Sebbene non vi abbia mai giocato (e quindi non sappiamo come potrebbe reggere l’impatto con la nuova categoria), il regista emiliano si è guadagnato con pieno merito gli onori e gli oneri di calcare finalmente i campi della massima serie, a 32 anni suonati (33 a fine dicembre), dopo tanta gavetta su quelli di categoria inferiore.

MAI CONFERMATO – Risale al 2017 la prima volta che Casta centrò da protagonista una tanto storica quanto inaspettata promozione con la Spal, bissando quella dell’anno precedente dalla C alla B sotto la guida di Leonardo Semplici. In estate, però, la società preferì venderlo all’ambizioso Empoli, dove fu indispensabile nei meccanismi di Vivarini prima e Andreazzoli poi per far tornare i toscani in Serie A a suon di record. Ma anche in questo caso, a promozione centrata, dovette fare i conti con un nuovo salto all’indietro, dove a dargli un’altra grande chance ci ha pensato la Cremonese.

4 ANNI – Qui, però, ci sono voluti forse più anni del previsto poiché i grigiorossi si sono sempre trovati a lottare più che altro per non retrocedere che non per salire, sebbene i programmi iniziali prevedessero sempre un posizionamento di alta classifica. Ma ora che ce l’ha fatta e i primi programmi iniziano a essere stilati da parte della società, siamo sicuri che lui non potrà non esserne coinvolto.

Nicolò Casali

Potrebbe interessarti anche: