fbpx
Bisoli: «Vorrei regalare soddisfazioni ai cremonesi»
Bisoli: «Vorrei regalare soddisfazioni ai cremonesi»

Mister Bisoli pensa al futuro della Cremo: «L’obiettivo è di cercare di migliorare il passato, lottare per le prime posizioni. Il potenziale è enorme»

Mister Bisoli, riconfermato sulla panchina della Cremo per la prossima stagione, non perde tempo e pensa già al futuro. Il tecnico bolognese è stato intervistato dai colleghi di tuttomercatoweb. Queste le sue parole: «L’obiettivo dell’anno prossimo è di cercare di migliorare il passato, cercando di lottare per le prime sei/sette posizioni perché il potenziale della società è enorme». Aggiunge poi: «Voglio regalare soddisfazioni al popolo di Cremona che ne ha bisogno perché è stato martoriato dal Covid. E anche al Cavaliere Arvedi, che ci mette passione, oltre che il fattore economico. Lui crede nel suo lavoro».  Di quando è arrivato a Cremona dice: «Non ci ho neanche pensato a cosa stava avvenendo (il Covid, ndr.), la Cremonese era terzultima ma sapevo che aveva una grande società e ho accettato. La squadra era partita per altri obiettivi».

MENTALITÀ – Riguardo lo “scossone” che Bisoli è riuscito a dare ai ragazzi, portandoli a raggiungere la salvezza, dice: «Secondo me sono entrato nella testa dei giocatori. Sono stati bravi loro a capire il momento. Ho dovuto fare scelte un po’ impopolari, ma ho creato un gruppo che non voglio disperdere. Sono stato contento perché i valori c’erano. La fortuna ha voluto che col lavoro di tutti ci siamo salvati, con una media di due punti a partita».

AGAZZI E GAETANO – Riguardo Agazzi, che ha recesso il contratto a maggio, dice: «Ho percepito in lui sofferenza. Vive a Bergamo e ha subito un lutto in famiglia. La sua è una scelta volta alla salute e alla vicinanza alla famiglia, scelta da rispettare, condividere ed elogiare». Nei confronti di Gaetano si esprime così: «Ha delle qualità importanti. Quest’anno gli ho un po’ tarpato le ali perché avevo bisogno di portare a termine la missione salvezza. Per questo molte volte l’ho fatto giocare in ruoli diversi dal suo di trequartista». Conclude dicendo: «Ha bisogno di giocare nel suo ruolo e affinare le qualità. Se riesco a confermarlo, come spero, lo farò giocare come trequarti perché ha doti importanti».

Rebecca Cambiati
Rebecca Cambiati

Potrebbe interessarti anche:

Valeri: «Cremo, che occasione. Sogno la Serie A»

Valeri: «Cremo, che occasione. Sogno la Serie A»