fbpx
Bisoli: «A Lecce senza paura. La squadra va sostenuta»
Bisoli: «A Lecce senza paura. La squadra va sostenuta»

Mister Bisoli alla vigilia di Lecce-Cremonese: «Abbiamo qualche punto in meno del previsto, ma è presto per guardare la classifica. Sulla formazione…»

Alla vigilia di Lecce-Cremonese (in programma domani sera alle ore 19) è intervenuto in conferenza stampa il tecnico grigiorosso Pierpaolo Bisoli. La Cremo è ancora alla ricerca del primo successo in campionato: «È presto per guardare la classifica, siamo solo alla quarta giornata di un lunghissimo campionato. Abbiamo qualche punto in meno del previsto, ma non è il momento di preoccuparsi. La squadra va sostenuta e amata, stiamo lavorando per la gente e spero di sentire il loro calore. Penso solo a far crescere la squadra per mettere i ragazzi nelle migliori condizioni. Chiaramente cercheremo di conquistare i tre punti».

L’AVVERSARIO – I grigiorossi affronteranno un Lecce agguerrito dopo la brutta sconfitta con il Brescia maturata nell’anticipo di venerdì scorso, ma Bisoli non si fa intimidire: «Andiamo a Lecce senza paura e con grande umiltà. Loro sono fortissimi, ma anche noi abbiamo qualità da mettere in campo e cercheremo di ottenere un risultato positivo. Sarà fondamentale spegnere le loro fonti di gioco, sempre senza perdere il nostro equilibrio».

ASSENZE – Dopo il forfait nell’allenamento di ieri, Alfonso e Bianchetti non verranno in Salento«Non saranno convocati, restano a Cremona per recuperare in vista della sfida con il Brescia di domenica. Alfonso ha rimediato un problema muscolare, Bianchetti invece ha subito un forte botta all’anca, che era già stata operata. Non possiamo permetterci di rischiarli visti i tanti incontri ravvicinati». In avanti potrebbe riposare Ciofani, con Strizzolo pronto a sostituirlo al fianco di Ceravolo: «È una possibilità concreta, dobbiamo affrontare tante partite in pochi giorni e può essere che Daniel partirà dalla panchina, anche se con il Venezia ha dato il massimo. I giocatori vanno giudicati per la prestazione, non per i gol segnati: ricordo che tutti e tre i capocannonieri della scorsa stagione sono retrocessi (Iemmello, Pettinari e Forte, ndr)».

Lorenzo Coelli
Lorenzo Coelli

Redattore

Potrebbe interessarti anche: