fbpx
Zanimacchia: «La Serie B è lunghissima, ci ritroveremo»
Zanimacchia: «La Serie B è lunghissima, ci ritroveremo»

Le parole di Zanimacchia dopo il pareggio per 0-0 della Cremonese contro l’Ascoli: «Dobbiamo essere positivi e proseguire su questa strada»

La Cremonese pareggia contro l’Ascoli per 0-0 nella venticinquesima giornata di Serie B. Secondo pareggio consecutivo per i grigiorossi che riescono a mantenere per l’ennesima volta la porta inviolata ma che faticano a trovare la via del gol. Un binomio più volte mostrato in questo girone di ritorno che deve essere certamente migliorato in fase realizzativa. Al termine della partita, l’esterno grigiorosso Luca Zanimacchia, tornato titolare dopo la panchina contro la Reggiana, ha parlato così in conferenza stampa.

Stasera è arrivato il pari dopo una gara complicata, che forse lascia meno rimpianti rispetto a quello con la Reggiana…
«Abbiamo giocato meno bene rispetto al solito, ma sappiamo che la Serie B è lunghissima e sono convinto che ci ritroveremo. È stata una partita combattuta, ma alla fine il pareggio è un risultato giusto e ce lo portiamo a casa».

Dove credi che sia mancata la Cremo oggi?
«Solitamente facciamo della qualità il nostro gioco principale, mentre oggi non è stato così. Abbiamo cercato di adattarci alla partita e sono convinto che il punto ottenuto sia importante. Dobbiamo essere positivi e proseguire su questa strada».

Che gara è stata per te? Hai giocato prima a sinistra e poi a destra… 
«Il mister dice sempre che i centrocampisti possono giocare ovunque, io cerco di dare il 100% in qualsiasi posizione con l’obiettivo di portare a casa punti».

Da una parte avete mantenuto la porta inviolata anche oggi, mentre dall’altra sembra ci sia qualche difficoltà nel fare gol…
«Vero, ma è giusto sottolineare che abbiamo tantissime occasioni. Ripeto che sono positivo, arriverà anche un momento in cui magari segneremo con ogni tiro. Dobbiamo continuare così e lavorare sempre di più: la squadra è sul pezzo e sappiamo che le nostre qualità sono tante»

Redazione

Potrebbe interessarti anche: