fbpx
Serie A 2022-2023, il regolamento e tutte le date
Serie A 2022-2023, il regolamento e tutte le date

Novità spareggi per Scudetto e retrocessione in caso di arrivo a pari punti tra due squadre. Ecco la guida al calendario di Serie A

Sarà svelato alle ore 12 di domani, venerdì 24 giugno, il calendario della Serie A 2022-2023. In attesa di conoscere il percorso della Cremonese, ricordiamo le date dell’intera stagione e facciamo luce sul regolamento (ci sono anche delle novità rispetto al passato). Anzitutto la A comincerà il weekend del 13-14 agosto, in anticipo rispetto al solito in quanto tra novembre e dicembre ci sarà una sosta di oltre cinquanta giorni causa Mondiale in Qatar. Tre giornate saranno dunque nel mese di agosto, sette totali prima della pausa per le gare della nazionale in Nations League.

LE DATE – La Serie A osserverà quattro turni infrasettimanali: 31 agosto 2022, 9 novembre 2022, 4 gennaio 2023, 3 maggio 2023. Il campionato si fermerà, oltre che per il Mondiale, tra il 19 e il 27 settembre 2022 per le nazionali e per lo stesso motivo dal 20 al 28 marzo 2023. Dopo Qatar, il torneo riprenderà col turno infrasettimanale del 3-4-5 gennaio 2023. La chiusura è fissata per il 3-4 giugno 2023.

ASIMMETRIA – Come per la scorsa stagione, anche questa volta il calendario sarà asimmetrico: le partite del girone di ritorno saranno in ordine diverso (come sequenza e composizione all’interno di una giornata) rispetto all’andata.

CRITERI – Di seguito tutti i criteri che verranno seguiti durante la compilazione del calendario:

  • E’ prevista alternanza assoluta degli incontri in casa ed in trasferta per le seguenti coppie di società: Empoli-Fiorentina, Inter-Milan, Juventus-Torino, Lazio-Roma e Napoli-Salernitana;
  • Una partita non avrà il proprio ritorno prima che siano stati disputati altri 8 incontri;
  • Non possono essere programmati scontri tra Milan, Inter, Napoli, Juventus, Lazio, Roma e Fiorentina nei turni infrasettimanali;
  • Non sono previsti derby nei turni infrasettimanali e alla prima giornata;
  • Le società partecipanti alla Champions League (Milan, Inter, Napoli, Juventus) non incontrano le società partecipanti alla Europa League (Lazio e Roma) e le società partecipanti alla Conference League (Fiorentina) nelle giornate di campionato comprese tra due turni consecutivi di Coppe Europee;
  • In tutti i casi in cui ciò è stato possibile, si è tenuto conto delle situazioni di indisponibilità del campo e/o di concomitanza con altri eventi cittadini di speciale rilevanza

LA NOVITÀ – Sono stati introdotti per la A 2022-2023 gli spareggi per lo Scudetto e per la zona salvezza. Vale a dire che se due squadre arriveranno a fine campionato prime a pari punti, si giocherà uno spareggio Scudetto in gara unica per assegnare il titolo. La medesima cosa per stabilire una retrocessione. Stop quindi ai risultati relativi a scontri diretti e differenza reti (cosa che invece rimane per le squadre a pari punti per i piazzamenti europei). In caso di arrivo a pari punti di tre o più squadre, titolo/salvezza assegnati seguendo i criteri della classifica avulsa.

Redazione

Potrebbe interessarti anche: