fbpx
Mogos, condanna a due anni per i fatti di Reggio
Mogos, condanna a due anni per i fatti di Reggio

Il terzino destro della Cremonese Vasile Mogos è tra i condannati per l’aggressione ad un ragazzo in discoteca durante la militanza alla Reggiana

Due anni con pena sospesa per lesioni. Questa è la condanna al giocatore della Cremonese Vasile Mogos, reo di aver aggredito un giovane in discoteca. I fatti risalgono al dicembre 2016 quando il difensore romeno giocava alla Reggiana. Insieme ad altri compagni di squadra, in un locale notturno, aveva buttato giù dalle scale un ragazzo 23enne e per questo motivo sono stati giudicati colpevoli (lui, Calvano, Lafuente, Manconi e Angiulli). Sono cadute invece le accuse di minaccia al giovane. Assolto Marco Guidone, mentre per Angelo Nolè sospensione del procedimento penale (ha chiesto di svolgere volontariato per estinguere la pena).

Gli imputati si sono valsi del rito abbreviato e la pena è stata sospesa dal giudice. Ciò significa che non entrerà in atto se in questo periodo non verranno commesse altre contravvenzioni. Gli avvocati stanno decidendo se fare appello o meno, in quanto ritengono alta la condanna.


Fonte: ReggioOnline

Paolo Castelli
Paolo Castelli

Collaboratore

Potrebbe interessarti anche:

Empoli-Cremonese, i convocati di Bucchi

Empoli-Cremonese, i convocati di Bucchi