fbpx
Cremonese, le combinazioni per la A diretta e i playoff
Cremonese, le combinazioni per la A diretta e i playoff

Tutte le possibilità per la Cremonese in vista dell’ultima giornata del campionato di Serie B, emozionante più che mai

Siamo ufficialmente entrati nell’ansia prepartita. Manca sempre meno a Como-Cremonese, che deciderà le sorti della formazione grigiorossa, in grado di disputare un campionato strepitoso e con la possibilità – negli ultimi 90 minuti – di giocarsi la promozione diretta in Serie A. Le combinazioni per i vari incastri sono note a tutti, ma riassumiamo insieme la situazione con alcuni elementi imprescindibili.

  1. La Cremonese può ambire alla Serie A diretta SOLO SE vince a Como. Di conseguenza, la Cremonese se NON vince a Como giocherà aritmeticamente i playoff di fine stagione
  2. La Cremonese è in A diretta se vince a Como e, al contempo, Lecce e/o Monza NON vincono. Ricordiamo che i grigiorossi, in caso di pari punti coi giallorossi, sarebbero davanti avendo una migliore differenza reti negli scontri diretti. Il Lecce gioca in casa col Pordenone già retrocesso da tempo, il Monza a Perugia con gli umbri che hanno ancora una fiammella di speranza per i playoff

PLAYOFF/1 – La Cremonese può giocare i playoff anche se dovesse vincere a Como: avrebbe il terzo posto assicurato – senza guardare cosa fanno Pisa, Brescia e Benevento – se Lecce e Monza vincono le rispettive partite con Pordenone e Perugia. Importante sottolineare che i grigiorossi chiuderebbero terzi o quarti (per cui entrerebbero in gioco in semifinale agli spareggi, cosa non da poco) anche se tornassero da Como con zero punti, il Pisa non fa più di un punto a Frosinone e vincono Brescia e Benevento con Reggina e Spal. In tal caso Cremo, Brescia e Benevento sarebbero a 66 punti, ma con il Brescia terzo per classifica avulsa, poi Cremo e Benevento. Pisa al sesto posto.

PLAYOFF/2 – La Cremonese, qualora partecipasse ai playoff, può arrivare al massimo quinta. Mettiamo che il Pisa vinca col Frosinone e facciano tre punti anche Benevento e Brescia, la Cremo – per la classifica avulsa appena annunciata – sarebbe quinta. Quarto il Brescia, sesto il Benevento. In caso di pareggio della Cremo a Como, a quel punto non serve più guardare a Brescia e Benevento: le squadre di Corini e Caserta non potrebbero più raggiungere i grigiorossi, che a quel punto sarebbero terzi se il Pisa non batte il Frosinone; quarti se invece i toscani dovessero ottenere i tre punti pesanti in quel dello Stirpe.

Nota finale: è bene ricordare che la Cremonese ha gli scontri diretti in svantaggio col Pisa e pari con il Brescia e con il Benevento. Se infatti la Cremo dovesse finire la regular season a pari punti con il Brescia o con il Benevento, sarebbe sotto. Ma, come detto già un paio di volte, se tutte e tre finiscono a 66 punti entra in gioco la classifica avulsa e la Cremo sarebbe seconda (Brescia 7 punti, Cremo 5 e Benevento 3).

Redazione

Potrebbe interessarti anche:

Cremonese, l’attacco è in fase di guarigione

Cremonese, l’attacco è in fase di guarigione