fbpx
Cremonese, chi è Maissa Ndiaye
Cremonese, chi è Maissa Ndiaye

La fuga dal Senegal, il calcio a Napoli e la consacrazione nella Roma Primavera: ecco la storia di Ndiaye, nuovo difensore della Cremonese

C’è un nuovo, giovane difensore in casa Cremonese: si tratta di Maissa Coudou Ndiaye, classe 2002 arrivato a titolo definitivo dalla Roma e già in campo con i grigiorossi al Centro Arvedi. Reduce da due grandi stagioni con la Primavera giallorossa, la sua è una storia che merita di essere raccontata. Scopriamo di più su di lui tramite la nostra scheda di presentazione.

STORIA – Maissa Ndiaye nasce a Dakar (Senegal), il 28 gennaio del 2002. Nel 2018, a soli 16 anni, decide di lasciare il suo paese per inseguire un sogno e inizia un lungo viaggio che lo porterà a Lampedusa in un barcone. Arriva fino ad Aversa (Provincia di Caserta) e mentre si trova ospite di un centro di accoglienza per minori viene notato da Miriam Peruzzi, capo scouting dell’Afro Napoli, cooperativa sportiva dilettantistica sociale nata per la promozione dell’integrazione sociale attraverso lo sport. «Si è ambientato subito alla grande con noi, si allenava coi più giovani ma il tesseramento è stato un problema fin dal primo minuto. Abbiamo dovuto chiedere il permesso di soggiorno, poi lo abbiamo iscritto a scuola, tutto per aiutarlo nel suo sogno perché le capacità che aveva erano palesi sotto gli occhi di tutti» ha dichiarato il ds dell’Afro Napoli Pietro Varriale nel 2019 a Di Marzio.

ROMA, ROMA, ROMA – La Roma mette gli occhi su Ndiaye e lo porta per quattro giorni a Trigoria: «Il Napoli ci ha provato, Atalanta e Juventus l’hanno osservato da vicino, ma la Roma ha avuto qualcosa in più. Quando è arrivato al centro sportivo giallorosso non aveva parole, gli ho visto gli occhi lucidi di chi sa che forse ha avuto ragione» racconta Varriale. Dopo una stagione con l’U18 giallorossa, viene promosso nella Primavera di De Rossi. Nella prima stagione gioca 27 partite tra campionato, Coppa e fase finale, ma è nell’annata appena conclusa che si mette in grande mostra: 32 presenze totali, 2 gol e primo posto in classifica nel campionato di Primavera 1. Purtroppo non è arrivata la vittoria, sfumata nella finale playoff con i pari età dell’Inter.

RUOLO – Ndiaye è un difensore centrale di piede destro che nell’ultima stagione ha ricoperto il ruolo di braccetto di destra nel 3-5-2 di mister De Rossi. Dotato di un’ottima velocità, si rende spesso pericoloso sui calci piazzati. Sicuramente con mister Alvini avrà modo di migliorare in termini di posizionamento e in fase di impostazione, e non è da escludere che possa trovare spazio nel corso della stagione.

Lorenzo Coelli

Redattore e Social Media Manager

Potrebbe interessarti anche:

Cremonese-Venezia, la designazione arbitrale

Cremonese-Venezia, la designazione arbitrale