fbpx
Cremo, chi è Luca Zanimacchia
Cremo, chi è Luca Zanimacchia

Vi presentiamo Luca Zanimacchia, la nuova ala offensiva che la Cremonese ha preso in prestito secco dalla Juventus

La Cremonese batte il colpo e si aggiudica le prestazioni di Luca Zanimacchia, preso dalla Juventus in prestito secco, reduce dall’esperienza in Spagna con la Real Saragozza. Mister Fabio Pecchia è pronto a riabbracciare il suo pupillo dopo averlo allenato quando sedeva sulla panchina della Juventus U23. Scopriamo di più sul giovane esterno grigiorosso.

STORIA – Nasce a Desio, comune in provincia di Monza e Brianza, il 19 luglio del 1998 e cresce in Serie D con la maglia del Legnano Salus, dove si mette in mostra collezionando 22 presenze condite da 5 goal. Nel 2017 passa al Genoa e in seguito viene acquistato nel 2018 dalla Juventus, entrando nel giro delle giovanili. L’esplosione arriva nel 2019 proprio con Fabio Pecchia, allora allenatore della Juventus U23, quando mette a segno 4 goal e 1 assist in 25 presenze in Serie C. Questi numeri attirano l’attenzione della Prima Squadra e dopo alcune convocazioni da parte di Maurizio Sarri, debutta in Serie A contro il Cagliari il 29 luglio 2020. L’anno successivo viene girato in prestito alla Real Saragozza (Serie B spagnola), dove realizza 2 goal in 26 presenze. Zanimacchia conta inoltre 7 presenze con la maglia della Nazionale Under 19.

RUOLO – Ala offensiva di notevole personalità, è in grado di agire indifferentemente sia sulla destra che sulla sinistra. Può essere utilizzato anche da punta centrale. Nel 4-2-3-1 o 4-3-3 che Pecchia adotterà, agirà sicuramente da esterno alto rappresentando una valida alternativa a Baez e Buonaiuto.

Avatar
Niccolo Poli

Potrebbe interessarti anche:

Cremo, duello inedito tra Pecchia e Maresca

Cremo, duello inedito tra Pecchia e Maresca

Parma-Cremo è anche Buffon vs Carnesecchi

Parma-Cremo è anche Buffon vs Carnesecchi

Parma-Cremonese, i convocati di Pecchia

Parma-Cremonese, i convocati di Pecchia

Cremo, a Parma la vittoria manca da 34 anni

Cremo, a Parma la vittoria manca da 34 anni