fbpx
Ascoli, Castori: «Peccato non aver sfruttato le occasioni»
Ascoli, Castori: «Peccato non aver sfruttato le occasioni»

Le parole di Fabrizio Castori dopo Ascoli-Cremonese: «Abbiamo fatto una buona partita contro un avversario molto forte»

Dopo Ascoli-Cremonese, terminata 0-0, in sala stampa è intervenuto il tecnico bianconero Fabrizio Castori, che ha così commentato il buon punto dei suoi, ottenuto con merito, contro una squadra sulla carta più forte, annullata con corsa, volontà e determinazione (primo pari per Castori in carriera contro la Cremonese). Sicuramente un buon punto di partenza per i bianconeri, solida base da cui ricostruire una rincorsa salvezza: «È stata una partita giocata con tanta generosità. Abbiamo fatto una buona partita contro una squadra molto forte. Le occasioni buone sono state le nostre, quelle di Pablo e di Falzerano e quella di Streng nel finale, peccato non essere riusciti a capitalizzare. Nell’ultimo quarto d’ora abbiamo sentito la fatica. Siamo scesi un po’, ma loro non hanno creato particolari situazioni pericolose. Il risultato lo accettiamo volentieri. Questa squadra qui stava per passare il turno in Coppa Italia a Roma. Anche a Catanzaro abbiamo fatto una grande partita». Poi, sulla formazione titolare: «Botteghin in panchina perché non si può far giocare sempre gli stessi. È impossibile che ognuno sia sempre in forma. Non devo dare spiegazioni in questo senso. Oggi il gol non l’abbiamo preso nonostante la sua assenza». Infine, un commento allo storico traguardo raggiunto e l’aggancio al grande Fascetti: «Felice per queste prime 549 panchine in B.».

Redazione

Potrebbe interessarti anche:

Ternana, rischio Finimondo allo Zini

Ternana, rischio Finimondo allo Zini