fbpx
Intitolato a Vialli il campo 3 del Complesso Olimpico Onesti
Intitolato a Vialli il campo 3 del Complesso Olimpico Onesti

Alla memoria di Vialli intitolato un campo del Centro di Preparazione Olimpica di Roma. Mancini: «Con lui anni meravigliosi»

Tanti applausi in memoria del grande Gianluca Vialli. Nella mattinata di oggi, lunedì 5 giugno, il campo 3 del Centro di Preparazione Olimpica Giulio Onesti di Roma è stato intitolato all’ex attaccante cremonese, scomparso il 6 gennaio scorso. Un campo speciale per Gianluca e per gli azzurri, alla cui inaugurazione erano presenti il c.t. Roberto Mancini, il difensore Leonardo Bonucci, il presidente del Coni Giovanni Malagò e il presidente della Federcalcio Gabriele Gravina. Presenti anche il vicepresidente del Coni Silvia Salis, il presidente del CIP Luca Pancalli, i segretari generali di CONI e FIGC, Carlo Mornati e Marco Brunelli, gli ex presidenti federali Franco Carraro e Giancarlo Abete.

RICORDI – Per la famiglia Vialli era presente Riccardo, figlio del fratello di Gianluca, direttamente da Cremona: «Luca ha fatto tanto, da calciatore e da uomo, è stato esempio per le generazioni future e ora sta a noi portare avanti il suo insegnamento». Per Gravina l’intitolazione del campo è un segnale importantissimo: «È la testimonianza tangibile di ciò che Gianluca ha rappresentato per il calcio e per lo sport, ha dimostrato che quando fai qualcosa per amore e ci unisci passione e determinazione, quello è il momento in cui un uomo diventa eroe. Lo ringraziamo per ciò che ci ha lasciato e che conserveremo sempre». Qualche dichiarazione anche per il c.t. Mancini, amico di una vita: «Due anni fa eravamo qui e correvamo felici, lui nonostante la malattia. Sono stati anni meravigliosi, sarà sempre parte del nostro cuore».

Redazione

Potrebbe interessarti anche:

Cremonese, oggi giocherebbe così

Cremonese, oggi giocherebbe così