fbpx
Ciao Michelangelo, voce di Cremona e della Cremo
Ciao Michelangelo, voce di Cremona e della Cremo

Il maledetto virus ci ha portato via anche Michelangelo Gazzoni, voce di Cremona e della Cremonese. Il nostro cordoglio per la scomparsa dell’amico di tutti

Fra le migliaia di vittime per coronavirus in Italia purtroppo bisogna contare anche Michelangelo Gazzoni, personaggio storico molto conosciuto a Cremona e in tutta la provincia. Ci ha lasciato all’età di 84 anni. Persona squisita, che aveva sempre belle parole per tutti, specialmente nel nostro dialetto, di cui era formidabile conoscitore e divulgatore, da sempre, con anche una serie di proverbi infinita. Mai un’espressione fuori posto, anzi sempre al momento giusto. Aveva fondato Radio Onda Verde, una delle prime emittenti libere, ha collaborato per iniziative a raffica, noi grigiorossi lo ricordiamo specialmente per essere stato la voce, oltre che di Cremona, della Cremonese.

ALLO STADIO – Il suo “GOL” urlato a gran voce, oppure semplicemente il “Crrrremonese” con enfasi inimitabile. La lettura delle formazioni perfetta per i padroni di casa, con qualche simpatica gaffe per quanto riguarda gli ospiti, ma che resteranno nella storia, che suscitavano il sorriso spontaneo di tutti i tifosi, perché conoscevamo già tutti Michelangelo, il suo buon cuore, il suo attaccamento al territorio e ai nostri colori. Il caso ha voluto che ci lasciasse durante la prima stagione in cui aveva ufficialmente posato il microfono dello Stadio Zini, ma non per questo non lo vedevamo più in tribuna. Era naturalmente sempre lì, presente, per la sua Cremonese e per scambiare opinione grigiorosse con chi lo interpellava, fra parenti e amici di una vita. Praticamente tutti.

IL CORDOGLIO – Questo maledetto virus ha dunque portato via un amico di Cremona e dei cremonesi. Un vero amico. Lo ha fatto, peraltro, ad un giorno dal 117esimo compleanno della Cremonese, il primo senza Michelangelo, che ne ha raccontato le gesta per decenni, nelle sue stagioni più trionfali. La società naturalmente piange la sua scomparsa con una nota sul proprio sito ufficiale, anche noi di CuoreGrigiorosso ci uniamo calorosamente al cordoglio diretto alla famiglia Gazzoni. Quando questo incubo sarà finito, la prima cosa da fare al rientro allo Stadio Zini sarà rendergli il giusto e meritato omaggio. Lì saremo noi, per una volta, a far sentire a lui, forte, la nostra voce.

Ciao Michelangelo!

Andrea Ferrari
Andrea Ferrari

Caporedattore, Content Manager e Social Media Manager

Potrebbe interessarti anche: