fbpx
Dazn – Ciofani: «Facciamo la nostra parte»
Dazn – Ciofani: «Facciamo la nostra parte»

Le parole di Daniel Ciofani a Dazn: «Abbiamo davanti una partita difficile, seguiamo le regole. Possiamo riscoprire il sapore dei rapporti personali»

L’emergenza Coronavirus ha costretto la maggior parte degli italiani a rimanere a casa per tutelare la propria incolumità. Tra questi ci sono anche i calciatori della Cremonese, Daniel Ciofani compreso. L’attaccante di Avezzano è stato intervistato telematicamente da Dazn, raccontando la sua vita in isolamento. «Com’è cambiata la nostra giornata? Stiamo dentro casa, anche se non siamo più abituati. Bisogna vivere un giorno alla volta cercando di rispettare le disposizioni che ci sono state date».

CONTATTO – Nonostante sia costretto in casa, Ciofani non smette di allenarsi: «Anche in questo periodo ci si può tenere in forma, sono diversi i tipi di allenamento a corpo libero che si possono fare dentro casa. La noia aguzza l’ingegno, se qualcuno ha bisogno dei pesi può prendere delle casse d’acqua per allenarsi». Al di là della distanza, i grigiorossi sono rimasti in contatto: «Con i compagni abbiamo un gruppo whatsapp perché alcuni di noi son rimasti qui senza famiglia e cerchiamo di sostenerci evitando di stare a contatto, ma comunichiamo sempre tra di noi».

PASSIONE – Oltre al lavoro, il classe ’85 sfrutta anche il tempo per riscoprire i suoi hobby: «Mi piace molto la lettura, adesso sto leggendo il libro del mio idolo Marco Van Basten. Poi suono la chitarra e uso qualche gioco di mio figlio (ride, ndr). Mi fa passare il tempo e sentire meno la mancanza di Raffaella, Oliver, i miei genitori e mio fratello. Fortunatamente la tecnologia ci viene in soccorso , quindi con le videochiamate siamo sempre vicini».

FORZA – Al termine dell’intervista Ciofani ha voluto lanciare un messaggio: «A tutti i tifosi della Cremonese e d’Italia:questa è una partita difficile e particolare per la quale non ci si può allenare. Ci è stato chiesto uno sforzo e ognuno di noi può fare la sua parte. Stare in casa non è così difficile, seguiamo le regole e riscopriamo il sapore dei rapporti con le persone a cui vogliamo bene. Nei momenti di paura si riscopre questa voglia di stare insieme a coloro che si amano».

Lorenzo Coelli
Lorenzo Coelli

Redattore

Potrebbe interessarti anche: