fbpx
Voci dal mercato, le ufficialità dell’ultima giornata
Voci dal mercato, le ufficialità dell’ultima giornata

I colpi dell’ultimo giorno di mercato: due top centrocampisti per il Pescara, Di Gaudio al Chievo, Ninkovic al Brescia, Maggio a Lecce, Brignola a Frosinone

Si è chiuso alle ore 20 di oggi, lunedì 1° febbraio, il calciomercato invernale. Tantissimi i colpi dell’ultimo giorno di trattative, alcuni totalmente a sorpresa. Come spesso accade, sono molti anche gli accordi sfumati in extremis, nonostante ci fossero accordi pregressi. E talvolta sono ancora problematiche di tipo burocratico ad ostacolare i passaggi di consegna da uno all’altro club. Riassumiamo insieme le ufficialità di giornata.

COLPACCI – Di rilievo il colpo del Chievo, che si rinforza con l’esterno mancino Totò Di Gaudio, che era fuori rosa all’Hellas Verona. L’Ascoli respinge gli assalti della Spal per Oliver Kragl, vende Cosimo Chiricò al Padova e si aggiudica a centrocampo Fabrizio Caligara, giunto in prestito dal Cagliari, e l’attaccante Gabriel Charpentier, dalla Reggina col consenso del Genoa. E da Cagliari c’è anche la cessione in via definitiva di Marko Pajac al Brescia, esterno 27enne. Le Rondinelle acquistano dall’Ascoli Nikola Ninkovic, che prima ha risolto il contratto col Picchio. Bel colpo per Dionigi che lo aveva avuto proprio in bianconero nella scorsa stagione. Christian Maggio, veterano del nostro calcio, lascia il Benevento e approda al Lecce, da mister Corini, per una nuova rincorsa alla Serie A. Enrico Brignola non va alla Cremonese, bensì completa il reparto avanzato del Frosinone di Nesta: è di proprietà del Sassuolo, giocava nella Spal. All’ultimo ufficiale in Ciociaria anche Gigi Vitale dal Verona. Niente da fare per Pettinari, né per Donnarumma: la Spal decide di ingaggiare Raul Asencio, attaccante del ’98 di proprietà del Genoa ma che i primi mesi di questa stagione li ha trascorsi a Pescara. Da mister Marino arriva anche Jacopo Segre dal Torino, in prestito con obbligo di riscatto. Dal Parma al Venezia il centrocampista Jacopo Dezi. Torna in Italia Davide Lanzafame, che riparte dal Vicenza: classe ’87, l’ex Juventus è reduce da quattro anni in Ungheria e mezzo campionato in Turchia. Domani visite e firma (era svincolato). Colpi Daniele Dessena e Andrea Tabanelli per il Pescara: l’ex Cagliari a titolo definitivo dal Brescia, l’ex Lecce arriva in prestito dal Frosinone.

LE ALTRE – Il Cittadella, ieri fermato dalla Cremo sull’1-1 in casa, perfeziona lo scambio di attaccanti col Padova: in granata arriva Giacomo Beretta, in biancoscudato da Mandorlini, in Lega Pro, ci va Karamoko Cissé. Il Cosenza acquista il greco Georgios Antzoulas dall’Asteras Tripolis per rinforzare il reparto arretrato, il Brescia si assicura l’attaccante Luca Pandolfi della Turris. Giocatore del ’98 che stava facendo discretamente bene in C. Due entrate al Pescara, fanalino di coda: il centrocampista Basit e il difensore esperto Volta dal Benevento. Il Pordenone prende Kevin Biondi, esterno destro classe ’99 proveniente dal Catania. Per il Lecce ecco Güven Yalçin, attaccante 21enne in prestito con diritto di riscatto dal Besiktas; alla Reggina arriva in prestito dal Genoa Luca Chierico, centrocampista cresciuto nella Roma, e dal Bologna – sempre in via temporanea – i nigeriani Orji Okwonkwo, 23enne attaccante, e l’ex grigiorosso Michael Kingsley. Uno degli ultimissimi colpi di giornata è Mattia Finotto che dal Monza passa al Pordenone in prestito. Reda Boultam torna in B: arriva dalla Triestina alla Salernitana.

Andrea Ferrari
Andrea Ferrari

Caporedattore, Content Manager e Social Media Manager

Potrebbe interessarti anche:

UFFICIALE: Ciezkowski è della Cremonese

UFFICIALE: Ciezkowski è della Cremonese