Voci dal mercato, Ciofani vicino al ritorno in B
Voci dal mercato, Ciofani vicino al ritorno in B

4 gennaio, giorno 2: trattative e indiscrezioni del mercato invernale della Serie B 2018/19. L’attaccante del Frosinone piace a Cremo e Pescara

Oggi 4 gennaio è il secondo giorno di calciomercato. Finora non sono stati realizzati grandi colpi ma tutte le 19 squadre si stanno muovendo per migliorare la propria rosa.

FRATELLANZA – La notizia del giorno è quella del sempre più probabile ritorno in B di Daniel Ciofani. Il capitano del Frosinone, già accostato alla Cremonese, è vicino al Pescara, squadra in cui gioca suo fratello Matteo. La squadra abruzzese potrebbe perdere Machin, seguito con molta attenzione da Genoa e Toro.

ATTACCO – Scartata la pista Ciofani, i grigiorossi virerebbero su Ceravolo, ambito però anche dal Benevento. Sembra non ci sia nulla da fare invece per Lapadula: è stato infatti escluso un suo trasferimento ad una squadra di B. Il Brescia, allontanatosi l’ex calciatore di Teramo e Milan, ha scelto Trotta, sempre più vicino alle Rondinelle così come Hetemaj e Spolli.

PADOVA SPRINT – Molte sono le squadre alle prese con una rivoluzione della rosa dopo un avvio negativo. Una su tutte è il fanalino di coda Padova, il quale cederà ad una squadra di C il difensore Contessa. In cima alla lista dei desideri del club veneto ci sono Andelkovic e i due giocatori dell’Empoli Bucher e Bittante però il team biancorosso pare interessato anche a Calvano, Soddimo e a Fornasier. Ormai sicuro l’arrivo del portiere ex Brescia Minelli mentre è sempre più vicino l’ingaggio di Mbagoku.

ZONA PERICOLANTE – Anche un’altra neopromossa, il Livorno, si sta guardando attorno: la squadra toscana è interessata al difensore del Venezia Coppolaro. Sembra quasi certo, invece, l’approdo dell’attaccante scuola Roma Umar Sadiq al Perugia. Il Crotone, squadra rivelazione in negativo della prima parte di stagione, dopo aver comprato Tripaldelli, sta sognando il ritorno in Calabria di Crisetig ed è  interessato a Gerbo del Foggia.

EX CREMONESE –  Un eroe della promozione della Cremonese in B, Maiorino, cambierà casacca: molto vicino il trasferimento al Vicenza dopo essere finito ai margini della rosa al Livorno. Anche un altro giocatore ex grigiorosso potrebbe cambiare maglia: si tratta di Scappini, cercato dal Pordenone di Tesser.

SFOLTIMENTO DELLA ROSA- La corazzata Benevento, interessata a Dezi, è pronta a salutare molti dei suoi giocatori. Uno di questi è il portiere Puggioni (piace al Cosenza ma la trattativa è difficile) perché Bucchi è intenzionato a dare fiducia a Montipò. Non solo i campani stanno sfoltendo la rosa: il Venezia dice addio a Zigoni (vicino al Piacenza) mentre il Lecce cede a titolo definitivo Chiricò al Monza.

RIVOLUZIONE A CARPI – Molto attivo sul mercato il Carpi di Castori. In cima alla lista dei desideri c’è l’attaccante della Salernitana Jallow, autore di un inizio stagione terribile. Salutano l’Emilia una decina di giocatori, tra i quali Ligi, che passa al Pisa in C. Gli altri probabili partenti sono Serraiocco, Giorico, Barnosky, Saric oltre a Piu e Fantacci che ritornano ad Empoli.

CASA HELLAS – La Salernitana, oltre all’ex Avellino Paghera, è interessata all’esubero del Verona Eguelfi, ed è pronta ad offrire ai veneti Casasola in cambio del giocatore. Non solo il calciatore proveniente dai granata potrebbe approdare in riva all’Adige infatti c’è un interesse anche nei confronti di Sprocati e del difensore Dall’Orco del Sassuolo. Sembrava vicina una cessione di Cisse ma Fabio Grosso ha blindato l’attaccante, richiesto da Salernitana, Carpi e Cosenza.

MOVIMENTO IN PORTA – Il nuovo allenatore del Foggia Pasquale Padalino starebbe cercando un nuovo portiere. Quasi imminente quindi l’addio all’esperto Albano Bizzarri, classe ’77, ex Real Madrid. I nomi che circolano sono quelli di Scuffet (già nel mirino della Cremo), Leali, Frattali e Milinkovic-Savic, cioè portieri che non stanno trovando spazio nelle loro squadre d’appartenenza.

Paolo Castelli
Paolo Castelli

Collaboratore

Potrebbe interessarti anche:

Balata: «Palermo? C’è preoccupazione»

Balata: «Palermo? C’è preoccupazione»

Palermo, Tuttolomondo: «Zero preoccupazioni»

Palermo, Tuttolomondo: «Zero preoccupazioni»