fbpx
Terranova: «Miglior primo tempo della stagione»
Terranova: «Miglior primo tempo della stagione»

Terranova ritorna allo Zini ed è già il migliore in campo: «Non è stato facile star fuori a lungo, adesso sto bene ma ci vorrà tempo per la condizione al top»

Sembrava già l’Emanuele Terranova che abbiamo ammirato durante la passata stagione. Sì, dopo una prestazione comprensibilmente con il freno a mano tirato in quel di Cosenza, dove comunque è stato fra i migliori, il difensore siciliano ha sfoderato una prova maiuscola nel pomeriggio contro la Salernitana, evitando il vantaggio avversario con due chiusure fenomenali nella stessa azione a Kiyine e Lombardi (ancora sullo 0-0). Felici di poterlo intervistare di nuovo nella sala stampa dello Stadio Zini: «Quell’azione non me la ricordo bene, mi sono buttato istintivamente dopo che la palla aveva superato Agazzi, per fortuna sia la prima che la seconda volta è andata bene».

RIENTRO – A Terranova è stato diagnosticato un guaio cervicale a fine luglio, dopo l’amichevole contro la Giana Erminio, che lo ha tenuto lontano dai campi per circa tre mesi. Ora è tornato ed è già decisivo: «Non mi piace parlare del singolo, è un lavoro di squadra, ma è naturale che rientrare dopo così tanto tempo non è semplice, soprattutto perché ti manca la condizione. Sicuramente ci vorrà qualche altra partita per tornare al top, sono contento sia della prestazione della squadra che di quella personale». Nuovamente sul proprio stato di salute attuale: «Oggi sono proprio stanco (sorride, ndr), abbiamo contrastato un grande attacco, tosto e fastidioso: cercano la profondità, a livello di energie abbiamo speso parecchio».

PRIMO TEMPO TOP – Così, invece, Terranova sulla prestazione di squadra: «Credo sia stato il miglior primo tempo della stagione, creando 7-8 palle nitide, però purtroppo non le abbiamo concretizzate. E quando si fanno i primi 45′ a così alto ritmo, è normale calare un po’ nella ripresa, rischiando l’imbarcata. Invece siamo rimasti sul pezzo e abbiamo portato a casa una vittoria fondamentale».


Fonte: dai nostri inviati allo Stadio Zini Andrea Ferrari e Lorenzo Coelli
Ogni replica, anche se parziale, necessita della corretta fonte CUOREGRIGIOROSSO.COM

Redazione
Redazione

Potrebbe interessarti anche: