fbpx
Stadi, ok del cts per la capienza del 75%. Cosa cambia per la Cremo
Stadi, ok del cts per la capienza del 75%. Cosa cambia per la Cremo

Il comitato tecnico scientifico ha dato il suo ok per l’aumento della capienza per stadi e palazzetti: si passa dal 50 al 75%

Gli stadi sono pronti a riaprirsi sempre di più. Nella serata di ieri il comitato tecnico scientifico del Governo ha espresso il suo parere sulla capienza dei luoghi all’aperto e al chiuso che ospitano eventi sportivi o manifestazioni culturali, rivedendo i numeri per stadi, palazzetti, cinema, teatri, arene. Per gli impianti sportivi all’aperto la capienza è stata aumentata al 75% (solo in zona bianca), e si è già al lavoro per il decreto governativo che possa ufficializzare questo aumento di capienza. Per l’accesso resterà obbligatorio il green pass e servirà indossare la mascherina per tutta la durata dell’evento.

E LO ZINI? – Secondo la Gazzetta dello Sport si potrebbero vedere gli stadi aperti al 75% già per le sfide di Nations League in programma nei primi giorni di ottobre. Con queste tempistiche i tifosi della Cremonese avrebbero più posti a disposizione già per le sfide casalinghe con Benevento (in programma il 17 ottobre alle ore 14) e Pisa (28 ottobre ore 20.30), e potrebbero ottenere più biglietti per il settore ospiti del Rigamonti in occasione della sentitissima trasferta di Brescia (23 ottobre alle ore 18.30). Considerando che la capienza dello Zini è di 16.003 posti, con l’aumento della capienza dal 50 al 75% i posti disponibili salirebbero dalle 7.000 unità attuali a circa 12.000 (il numero esatto verrà definito una volta ufficializzato l’aumento).

Lorenzo Coelli

Redattore

Potrebbe interessarti anche:

Roma-Cremonese, la designazione arbitrale

Roma-Cremonese, la designazione arbitrale