fbpx
Auguri a Simone Guarneri, l’eroe di Perugia
Auguri a Simone Guarneri, l’eroe di Perugia

Compie oggi 43 anni Simone Guarneri, giovane proveniente dal vivaio, autore del gol decisivo nello spareggio di Perugia contro il Livorno

Una gol per entrare nella leggenda. Lo è stato per Mario Gotze, lo è stato per il portoghese Eder, lo è stato per l’eroe di Perugia Simone Guarneri. Nella gara del 14 giugno 1998 il suo gol fu decisivo contro il Livorno (andava bene anche il pari) ai supplementari per salire in B. Oggi compie 43 anni: tanti auguri Simone!

DAL VIVAIO – Dopo essere cresciuto nelle giovanili grigiorosse, nel 1995-96 arriva l’esordio in A. Non è uno dei momenti migliori della Cremonese che retrocederà mai in quell’anno si diede spazio a numerosi giovani tra cui Guarneri, Giorgio Bianchi, Bassani, Manfredi e Valorsi. Per il giocatore mantovano fu solo un gettone in massima serie contro il Toro per un pari firmato Giandebiaggi e Abedì Pelè.

DISCESA E SALITA – Purtroppo la crisi era sempre più vicina. Nonostante i gol di Maspero e Mirabelli, la Cremonese retrocede in C1 anche se Guarneri trova sempre più spazio, per un totale di 9 presenze totali. In C l’obiettivo è risalire subito e così sarà. Il Cesena stravince il girone ma c’è ancora speranza grazie ai playoff. Il Lumezzane viene eliminato (seppur con fatica) poi è il turno del Livorno sul campo neutro di Perugia. Sarà una gara da crepacuore, si va ai supplementari sullo 0-0 e, dovesse finire così saranno premiati i grigiorossi ma è sempre meglio segnare. Ci pensa proprio lui Guarneri che allo scadere fa impazzire i tifosi giunti fino in Umbria entrando nella storia.

ANNI DURI – La B sarà però solo di passaggio. Sarà un’altra annata infernale per la Cremonese che torna subito in C. Per Guarneri le presenze sono sempre di più, 28, e c’è anche la gioia per il gol decisivo contro la Fidelis Andria alla terza di campionato quando le aspettative erano altre. In C1 i grigiorossi retrocedono di nuovo scendendo per la prima volta dalla sua istituzione in C2. Guarneri lascia Cremona giocando a Sassari, Alzano Lombardo e Sesto San Giovanni prima di chiudere ancora giovane la carriera.

Resta nella memoria dei tifosi quel gol fantastico per un giocatore sempre legato alla Cremonese, vista anche la sua presenza allo Zini in diverse occasioni (tra cui il 6 maggio 2017). Tanti auguri Simone!

Redazione
Redazione

Potrebbe interessarti anche: