Serie B, la Salernitana vince il playout ai rigori: Venezia in C
Serie B, la Salernitana vince il playout ai rigori: Venezia in C

La squadra di Menichini trionfa ai tiri dal dischetto: decisivi per i lagunari gli errori di Bentivoglio e Coppolaro. Sorride Lotito, piangono i veneti che salutano la Serie B

Si è consumato un vero e proprio dramma sportivo allo Stadio Penzo, con la Salernitana in grado di imporsi sul Venezia nel ritorno del playout di Serie B solo ai calci di rigore. Si partiva dal 2-1 per i campani dell’Arechi, la squadra di Cosmi ha saputo passare in vantaggio con un gran gol di Modolo nel primo tempo, per poi attaccare costantemente fino a tutti i supplementari cercando di sfruttare la superiorità numerica creatasi per il rosso al centrocampista granata Minala. Micai è stato insuperabile fino al 120′, e allora la sfida si è protratta ai calci di rigore: la Salernitana li segna tutti con Casasola, Calaiò, Pucino e Di Tacchio; gli arancioneroverdi ne sbagliano due con Bentivoglio e Coppolaro. A Cosmi non riesce il secondo miracolo consecutivo (ci riferiamo all’Ascoli 2017-18) e la società veneta scende in Serie C dopo due stagioni fra i cadetti. E pensare che con Inzaghi in panchina avevano sfiorato la A nel campionato scorso. Sorride la società del presidente Lotito, che resta in cadetteria.

Redazione
Redazione

Potrebbe interessarti anche:

Serie B, il Trapani cambia la proprietà

Serie B, il Trapani cambia la proprietà

Serie B, Nesta e Inzaghi tornano in panchina

Serie B, Nesta e Inzaghi tornano in panchina