fbpx
Serie B, scandalo arbitri: giudizi truccati per salire in A?
Serie B, scandalo arbitri: giudizi truccati per salire in A?

Due ex arbitri Baroni e Minelli denunciano: voti truccati per falsificare le graduatorie. Coinvolti Abbattista, Sacchi e Forneau

Secondo quanto riportato da Repubblica la Procura di Roma sta valutando un fascicolo di sette pagine e otto allegati presentato da due ex arbitri di Serie B Niccolo Baroni e Daniele Minelli in cui si parla di “Giudizi arbitrali ritoccati al rialzo per favorire la promozione di qualche fischietto in Serie A”. Questi due direttori di gara sono stati dimessi al termine della scorsa stagione “per adeguate motivazioni tecniche” (ovverosia valutazioni più basse rispetto ai colleghi), essendosi piazzati rispettivamente 23° e 24° in una graduatoria di 25.

NORMA – All’ultimo posto della graduatoria c’era invece Ivan Robilotta, che di conseguenza dovrebbe essere bocciato. L’Aia, tuttavia, si avvale per la prima volta nella storia di una norma che permette di salvare le matricole nonostante un’annata difficile. Baroni e Minelli fanno ricorso, ma a novembre 2020 il il Tribunale federale nazionale rigetta le istanze, accusando i fischietti di provare rancore nei confronti dei colleghi.

GLI ATTI – Tramite i propri legali, Baroni e Minelli ottengono l’accesso agli atti e ai referti della stagione 19-20. Si scopre così che Eugenio Abbattista, prossimo alla dismissione per limiti di permanenza (8 anni) si è salvato grazie ad una prestazione eccellente nell’ultima gara diretta, Spezia-ChievoVerona 3-1 dell’11 agosto 2020. Il punteggio che gli viene assegnato da parte di Riccardo Di Fiore, membro dell’organo tecnico di valutazione, è quello massimo: 8.70. Grazie a questo punteggio Abbattista diventa il terzo miglior arbitro della Serie B e ottiene permanenza e promozione: Di Fiore contatta Baroni e Minelli e spiega loro di aver assegnato ad Abbattista il punteggio di 8.60, con lo 0.10 che è stato aggiunto da qualcun altro.

LE CHAT – La denuncia di Baroni e Minelli comprende anche gli screenshot di alcune chat WhatsApp tra i componenti della Commissione arbitri di Serie B che comprende, tra gli altri, anche Di Fiore ed Emidio Morganti, allora responsabile dell’organo tecnico di valutazione. I messaggi riportati da Repubblica sono del 21 agosto 2020, quando a fine campionato si stila la graduatoria finale degli arbitri. “«Ci mancano ancora tutti i voti dei playoff, nomi e schede di promossi e dismessi», esordisce Davide Garbini (membro della Can B, oggi unificata con la Can A) che ha il file Excel aperto. Morganti dà una prima indicazione: «8.60 a tutti». Poi suggerisce: «Prova Abbattista 8.70» e qualche messaggio dopo posta un’emoticon sorridente. C’è poi una terza persona, non identificata, che ha un’idea: «Occorre mettere 8.70 a Sacchi, a Fourneau e Abbattista…». Garbini rimanda l’elenco, modificato: «Viene così coi tre 8.70»”.

Lorenzo Coelli
Lorenzo Coelli

Redattore

Potrebbe interessarti anche:

Cosenza-Cremonese, i convocati di Pecchia

Cosenza-Cremonese, i convocati di Pecchia