fbpx
Serie B, Cremonese primissima per tiri effettuati. Il confronto col Catanzaro
Serie B, Cremonese primissima per tiri effettuati. Il confronto col Catanzaro

Per la Cremonese brutto rapporto tiri totali/tiri in porta, il Catanzaro invece è spesso letale. Entrambe fanno molto possesso palla

Secondo i dati di Fbref.com, in Serie B dopo 33 giornate la Cremonese resta saldamente al comando della speciale classifica dei tiri effettuati, ben 563. Oltre 100 in più della seconda in graduatoria, il Parma, che ne ha totalizzati 457. Un dato impressionante per i grigiorossi, che testimonia la volontà di essere costantemente proiettati alla metà campo avversaria. Forse fin troppo, considerando che gli ultimi rocamboleschi gol subiti sono frutto di ripartenze prese in modo troppo ingenuo. Di questi tiri, solo 154 hanno centrato lo specchio della porta. Ciò signifca che la Cremo ha uno dei rapporti tiri totali/tiri in porta più bassi del campionato: quartultimo posto, peggio hanno fatto solo Sudtirol, Reggiana e Bari.

CATANZARO – Per quanto riguarda invece il prossimo avversario dei grigiorossi in campionato, ossia il Catanzaro, la faccenda è quasi all’opposto. Nel senso che la squadra di Vivarini in generale non tira tantissimo (353 volte, solo il Sudtirol ha calciato di meno con 291), ma è spesso letale: 137 volte ha centrato la porta, il rapporto è il migliore della categoria (38,8%) sopra il Palermo (37,2%) e il Como (33,3%). Altri dati importanti sul Catanzaro riguardano il possesso palla e i passaggi effettuati: per il primo dato, in media i calabresi tengono tanto il pallone e sbagliano pochi passaggi. Sono i migliori davanti proprio alla Cremonese. Lo fanno però soprattutto nella propria metà campo, a differenza della squadra di Stroppa che è ai vertici per tocchi nella trequarti avversaria. Come passaggi completati, Catanzaro al primo posto con 18.181, Cremo terza con 16.933.

Redazione

Potrebbe interessarti anche: