fbpx
Serie B, Balata sulle scommesse illecite: «Le istituzioni collaborino»
Serie B, Balata sulle scommesse illecite: «Le istituzioni collaborino»

Il presidente Balata della Lega B ribadisce la responsabilità delle istituzioni nell’impostare la formazione dei tesserati

«È fondamentale che le istituzioni del calcio facciano la loro parte e siano responsabili di progetti di formazione contro le scommesse illecite per i tesserati dei loro club». Così il presidente della Lega B Mauro Balata, che riprende ciò che è stato detto dal ministro per lo Sport Andrea Abodi per quanto riguarda l’importanza che le leghe hanno nel disporre corsi formativi ad ogni livello per contrastare quello che è il fenomeno dei “fixed matches”, il caso legato alle scommesse nel mondo del calcio. Aggiunge poi: «La Lega B, con l’Integrity tour che ho fortemente voluto, vede dal 2018 i club coinvolti in questo tipo di formazione insieme all’Aic e al Dipartimento della Pubblica Sicurezza che attraverso il Servizio Analisi Criminale della Direzione Centrale della Polizia Criminale, con il proprio dirigente Stefano Delfini, ha anche illustrato il progetto al recente Meeting Interpol Match – Fixing Task Force di Buenos Aires, definendolo una best practice per la prevenzione e il contrasto all’infiltrazione della criminalità e agli episodi di frode sportiva».

Sara Franzosi

Potrebbe interessarti anche:

Serie B, Cremonese seconda per cartellini rossi

Serie B, Cremonese seconda per cartellini rossi