fbpx
Sampdoria, rimane solo l’onore
Sampdoria, rimane solo l’onore

La Sampdoria, prossimo avversario della Cremonese: la media punti delle ultime gare “certifica” la retrocessione

Vincere è un’abitudine. Sfortunatamente, lo è anche perdere. Cosi disse Vince Lombardi, allenatore di football statunitense, che negli anni ‘60 vinse 5 campionati e 2 Super Bowl consecutivi con i Green Bay Packers. E proprio questo sta succedendo alla Cremonese. Le sconfitte non fanno più notizia, e questo non va assolutamente bene. Archiviato il capitolo Coppa Italia (forse in tutti i sensi), mancano ancora 10 gare alla fine di questo deludente campionato. La prima di queste si giocherà sabato a Genova, contro la Sampdoria, in quella che si preannuncia solamente un’anticipazione delle due sfide che si giocheranno l’anno prossimo in Serie B.

DIAMO I NUMERI – I numeri non sono tutto nel calcio, ma nel caso di Cremonese e Sampdoria sì. I grigiorossi, come noto ultimi in classifica, sono la peggior difesa del campionato (con ben 52 gol subiti) e il terzultimo peggior attacco (con 23 gol all’attivo). I blucerchiati, invece, penultimi in classifica, detengono il primato di minori gol segnati (16) e sono la seconda peggior difesa (47 i gol subiti). Sulla carta quella di sabato si preannuncia una gara abbastanza equilibrata, nella quale più che l’aspetto tecnico-tattico conteranno l’intensità, l’atteggiamento e la voglia di portarsi a casa i 3 punti.

STATO DI FORMA – Occhio alla Samp negli scontri diretti. Lo sa bene l’Hellas Verona, travolta da uno scatenato Gabbiadini che ha regalato ai liguri lo scontro salvezza. Si tratta comunque di una squadra che ha raccolto solo 6 punti nelle ultime 12 partite (esattamente come la Cremo). La Sampdoria è reduce da una pesante sconfitta allo stadio Olimpico contro la Roma per 3-0, nella quale ha però brillato l’ex portierone grigiorosso Nicola Ravaglia, autore di numerosi interventi decisivi.

PROBABILI FORMAZIONI – Si insisterà ancora su una difesa a 3 oppure si passerà a 4? Una domanda che vale sia per mister Ballardini che per la Sampdoria. Stankovic non potrà contare sullo squalificato Murillo e gli infortunati Audero, Conti, Pussetto e Sabiri (ancora in forse). In porta possibile conferma per Ravaglia, in vantaggio su Turk. Al centro della difesa pronti Amione e Gunter, con Zanoli e Augello sui lati. In mezzo al campo spazio a Rincon, Winks e Djuricic, mentre in attacco, dietro a Gabbiadini, ci saranno probabilmente Leris e uno tra Lammers e Cuisance, col primo favorito.

Redazione

Potrebbe interessarti anche:

Cittadella, vincere aiuta a vincere

Cittadella, vincere aiuta a vincere