fbpx
Reggina, a caccia del sogno playoff
Reggina, a caccia del sogno playoff

Vi presentiamo la Reggina, prossimo avversario della Cremonese nel match in programma sabato 1 maggio alle 14 allo Zini

Quando Reggina e Cremonese si sono affrontate nel girone d’andata, la partita fu definita “il match delle deluse”: ovvero, due squadre che partivano con grandi sogni e invece si ritrovavano a giocare principalmente per uscire dalle zone più profonde della classifica. Ne venne fuori una partita brutta e nervosa che la Reggina seppe vincere e da lì, con un ex grigiorosso in panchina, fu in grado rilanciarsi verso un futuro più brillante che ora vede i calabresi in corsa per acciuffare l’ultimo treno in direzione playoff.

NONO POSTO – Al momento la Reggina si trova a due punti dalla zona playoff, rappresentata dall’ottavo posto del Chievo Verona. I granata hanno totalizzato 47 punti in questo campionato, frutto di 12 vittorie, 11 pareggi e 11 sconfitte. Di questi 47 punti ben 28 sono arrivati nel girone di ritorno, quando ancora mancano quattro partite alla sua conclusione. Sintomo della crescita avuta.

METODO BARONI – Strano a dirsi, per chi a Cremona ha vissuto il suo approccio per ben due volte, ma l’artefice di questa magica risalita è mister Marco Baroni, che a Reggio Calabria è riuscito a trovare la quadratura di un cerchio che sembrava difficilmente inquadrabile. Il 4-2-3-1 garantisce solidità a una squadra che sa andare in gol in tanti modi diversi e che atleticamente è in un ottimo momento di forma. Infatti, non perde da 5 partite.

OUT MONTALTO – Ci sarà un’assenza pesante nella Reggina in vista della gara contro lo Zini e si tratta di un giocatore che l’erba dello stadio cremonese la conosce molto bene. Adriano Montalto, infatti, sconterà il turno di squalifica e sarà rimpiazzato con tutta probabilità dal Tanque Denis. Per il resto Baroni potrà contare sui titolari, nonostante 4 calciatori in diffida.

ALL’ANDATA – Il match di andata tra Reggina e Cremonese, citato in apertura dell’articolo, si giocò al Granillo di Reggio Calabria il 30 dicembre 2020 e terminò con il risultato di 1-0 in favore dei granata, grazie al gol di Folorunsho. In quella partita fu espulso Luca Strizzolo, che curiosamente salterà anche il match di sabato, sempre per squalifica.

Alessandro Ginelli
Alessandro Ginelli

Collaboratore

Potrebbe interessarti anche:

Qui Cosenza, ultima chiamata per Zaffaroni

Qui Cosenza, ultima chiamata per Zaffaroni

Cosenza, cullando il sogno salvezza

Cosenza, cullando il sogno salvezza