fbpx
Rastelli: «Gettate basi per il futuro. Ripartiamo da qui»
Rastelli: «Gettate basi per il futuro. Ripartiamo da qui»

Perugia-Cremonese, le parole di mister Rastelli a fine partita: «Il Perugia ha meritato, a noi rimane la soddisfazione di aver fatto una rimonta grandissima»

Si conclude con una sconfitta il campionato della Cremonese. I grigiorossi sono caduti al Curi con il risultato di 3-1, dovendo abbandonare il sogno playoff cullato negli ultimi mesi. Al termine della partita ha parlato in conferenza stampa mister Massimo Rastelli, che accetta la sconfitta guardando al futuro.

LA PARTITA – «Siamo partiti molto contratti poi l’abbiamo raddrizzata – spiega Rastelli -, il Perugia aveva un solo risultato e queste gare ti possono togliere qualcosina quando ti tocca ragionare. In queste due settimane siamo entrati con prepotenza nei playoff, un po’ di peso si sentiva da parte dei ragazzi». Il gol di Piccolo non è bastato per ribaltare la situazione: «Siamo stati in grado di riprendere la gara a fine primo tempo, ma nella ripresa ci siamo abbassati perchè un punto ci avrebbe permesso comunque di andare ai playoff fino a 8 minuti dalla fine. Il Perugia ha meritato la vittoria e il risultato sommando tutto non fa una piega».

RINCORSA STRORDINARIA – Rastelli è comunque soddisfatto delle grandi prestazioni sfornate dai grigiorossi nelle ultime 10 partite: «Ci rimane la soddisfazione di aver vissuto emozioni bellissime e aver fatto una grande rincorsa. Come dissi qualche settimana fa abbiamo gettato le basi per la Cremonese del futuro». Ci si chiede se ci sia del rammarico per alcuni punti lasciati per strada: «No perchè abbiamo fatto un cammino straordinario, se contiamo solo le ultime 10 partite siamo primi in classifica, se prima avessimo fatto qualche punto in più magari alla lunga non avremmo vinto qualche gara all’ultimo. Negli ultimi due mesi ci siamo ricompattati, abbiamo riavvicinato la gente e dobbiamo mantenere questo patrimonio». La Cremonese del futuro ripartirà da Rastelli? «Ho un altro anno di contratto e come ho già detto c’è tutto il tempo di sedersi e guardarsi negli occhi, a seconda di come andrà saprete se ci sarò ancora io (sorride, ndr)».


Fonte: dai nostri inviati al Renato Curi Lorenzo Coelli, Andrea Ferrari e Nicola Guarneri
Ogni replica, anche se parziale, necessita della corretta fonte Cuoregrigiorosso.com

Lorenzo Coelli
Lorenzo Coelli

Collaboratore

Potrebbe interessarti anche: